Serie A, Castellacci: «La quarantena scenda a sette giorni»

Coronavirus Castellacci
© foto www.imagephotoagency.it

Serie A, il presidente dei medici sportivi Castellacci auspica la riduzione della quarantena a una sola settimana

Il presidente dei medici sportivi Enrico Castellacci torna a parlare della quarantena di due settimane prevista in caso di nuovi casi di positività al Coronavirus sulle onde di Radio Punto Nuovo.

QUARANTENA – «Due settimane di quarantena sono tante. Difficilmente ci sarà la possibile di recupero, credo che controllando la curva epidemiologica si possa ridurla a sette giorni. Tutti i componenti squadra dovranno però essere controllati con tamponi e test sierologici. Così si potrebbe dare una chance al campionato di concludersi».

BOLOGNA – «Il sospetto positivo del Bologna ha messo paura. Nella malaugurata ipotesi che il collaboratore di Mihajlovic fosse positivo, tutto la squadra sarebbe dovuta andare in quarantena fiduciaria, continuando ad allenarsi. Questo è il rischio, che venga fuori un positivo in varie squadre. Alla ripresa del campionato, se dovesse accadere, avrebbe un effetto devastante».