Serie A, Estigarribia: «Diverse società pensano al loro tornaconto»

Estigarribia
© foto www.imagephotoagency.it

L’ex centrocampista della Sampdoria Estigarribia sulla ripresa della Serie A: «Bisogna pensare prima alla salute»

L’ex centrocampista della Sampdoria Marcelo Estigarribia ha fatto il punto sulla ripresa del campionato di Serie A che, se tutto procederà con le dovute cautele, potrebbe prendere il via il 13 giugno: «L’opinione pubblica è un po’ divisa, ma le squadre hanno iniziato ad allenarsi seguendo tutte le precauzioni. Ronaldo, Higuain e tutti gli altri calciatori che erano all’estero sono tornati alla Juventus. L’emergenza Coronavirus non è ancora conclusa e quindi è molto difficile ripartire».

E sulla polemica relativa all’isolamento obbligatorio: «Quarantena? Da calciatore è complicato giocare così, umanamente si può avere paura. Il primo pensiero va alla famiglia e alle persone che sono intorno a te. Sono d’accordo con Marotta, ha ragione su questo argomento. Diverse società vorrebbero finire il campionato per proprio tornaconto, ma non deve essere così. Bisogna pensare agli altri, alla salute che viene prima di tutto. Si potrà ripartire solo quando non ci sarà il rischio del coronavirus», ha precisato a tuttojuve.com.