Connettiti con noi

Gli Ex

Maggio: «Alla Sampdoria anni importanti. Il Napoli mi ha sorpreso»

Pubblicato

su

Il doppio ex di Sampdoria Napoli, Christian Maggio, ha parlato del prossimo match tra blucerchiati e partenopei. Le sue dichiarazioni

Christian Maggio, ex di Sampdoria e Napoli, ha parlato in vista della sfida tra blucerchiati e azzurri in programma giovedì. Le sue dichiarazioni a calcionapoli24.it.

PASSATO – «Non posso negare che quelli di Genova sono stati due anni importanti, sono cresciuto come calciatore con un allenatore come Mazzarri che poi ho ritrovato a Napoli, mi ha fatto esprimere al meglio e sono riuscito in un biennio ad esprimermi bene fino ad arrivare a Napoli e starci dieci anni. Ogni anno in azzurro è stato importante, è stato un valore aggiunto alla mia carriera ed abbiamo fatto qualcosa di importante».

NAPOLI SPALLETTI – «Mi ha sorpreso sotto certi punti di vista, nelle prime tre partite sono arrivati i risultati ma sembrava mancare un po’ il gioco. Ogni allenatore deve avere un po’ di tempo per assestarsi e far capire il proprio gioco ai nuovi giocatori, non è semplice: con Spalletti ieri abbiamo visto un Napoli fantastico, e di conseguenza è arrivato un grande risultato. Piano piano sta entrando nella mentalità dei giocatori, poi i risultati positivi fanno morale, aiutano anche la qualità del gioco e lo spirito positivo del gruppo».

FUTURO –  «In questo momento sono svincolato, vorrei giocare ancora anche se ora sono tranquillo con la mia famiglia: dovrei trovare il giusto mix, ma la voglia ancora c’è ed è tanta. Non ho la pressione di trovare immediatamente squadra, ma se dovesse arrivare qualcosa di allettante ci penserei. Futuro nella dirigenza del Napoli? Ho passato dieci anni in azzurro, ho ancora tanti amici lì. Tengo sempre le porte aperte, se dovessi essere chiamato allora potremmo studiare qualche ruolo da prendere in considerazione».