Connettiti con noi

News

Serie A, Irrati: «Calciatori in sala VAR? Ogni suggerimento è ben accetto»

Giacomo Primo

Pubblicato

su

irrati arbitro

Massimiliano Irrati, fischietto di Serie A, ha commentato il ruolo dell’arbitro e le possibile rivoluzioni proposte dal nuovo presidente AIA Trentalange

Massimiliano Irrati, fischietto di Serie A, ha commentato il ruolo dell’arbitro e le possibile rivoluzioni proposte dal nuovo presidente AIA Alfredo Trentalange. Le sue dichiarazioni ai microfoni de La Domenica Sportiva.

ARBITRO – «In campo deve stare “l’arbitro migliore”, ma i direttori di gara riconoscono che con il Var si tolgono tutta una serie di situazioni fattuali, come il fuorigioco, che prima potevano rovinare la prestazione».

VAR – «La cosa più complicata davanti al video è decidere l’azione da segnalare: hai una sensazione, poi magari scopri che non era così chiara. Comunque l’arbitro più bravo deve stare in campo, perché se dirige bene il Var può anche fare la siesta tutto il tempo. Chi è in campo spreca energie fisiche, ma chi è al Var molte di più a livello mentale».

SUGGERIMENTO – «I calciatori in sala Var? Perché no? Ogni suggerimento anche sulle dinamiche di gioco sarebbe ben accetto. Noi abbiamo giocato quasi tutti a calcio, ma non ad altissimi livelli».

Advertisement