Il fattore campo esiste davvero? Lo studio

Coronavirus Serie A stadio luigi ferraris sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Serie A, le porte chiuse influiranno sul rendimento dei calciatori: lo studio rivela l’importanza del fattore campo

Le partite che mancano per concludere il campionato di Serie A si giocheranno a porte chiuse. Saranno ingenti le perdite a livello economico per i club, ma non solo. A rimetterci sarà lo spettacolo dei tifosi sugli spalti, assenza che influirà anche sul rendimento dei calciatori in campo.

Il fattore campo infatti è una variabile che ha un certo peso. Secondo uno studio pubblicato su The Conversation i risultati delle partite giocate in stadi vuoti sarebbero molto diversi rispetto a quelle giocate con il pubblico. Le vittorie della squadra di casa crollano dal 46% al 36%, mentre quelle degli ospiti salgono dal 26% al 34%.