Serie A, nuove sanzioni: ammonizione per sputi o abbracci. E il VAR si sposta

arbitro abisso moviola sampdoria-cagliari
© foto Valentina Martini

Serie A, nuove sanzioni alla ripresa delle partite: ammonizione per sputi o abbracci. E il VAR si sposta

Alla ripresa della Serie A, attualmente prevista per il 13 o 20 giugno, sarà un calcio diverso. Quando si tornerà in campo, le norme igienico-sanitarie per ridurre al minimo il rischio contagio da Coronavirus si faranno sentire e non poco.

Dal protocollo per la ripresa delle partite che ieri la FIGC ha invitato al Governo, emergono alcune sanzioni disciplinari che gli arbitri saranno tenuti a comminare nel rettangolo verde: a costare l’ammonizione, infatti, saranno anche abbracci, sputi e strette di mano. Tutti gesti molto comuni fra calciatori durante i 90′ di gioco.

Rigidità e nuove regole anche per gli arbitri: tra le altre, lo spostamento della postazione VAR, che sarà ubiacata dalla parte di campo opposta alle panchine, per evitare assembramenti in caso di review.