Connettiti con noi

News

Sampdoria, quando l’arbitro fa perdere la testa: da Cassano a Ranieri

Pubblicato

su

ranieri sampdoria atalanta

Il campionato di Serie A è diventato sempre più spesso teatro di proteste e contro gli arbitri e anche la Sampdoria ne sa qualcosa: da Cassano a Ranieri

Il campionato di Serie A in corso si è contraddistinto per numerosi episodi di “scontri” tra allenatori o calciatori e arbitri. Dalla lite di Antonio Conte contro l’arbitro Maresca alle squalifiche di Ante Rebic e Zlatan Ibrahimovic ma anche la Sampdoria si è resa protagonista di episodi simili.

L’espulsione di Claudio Ranieri durante la sfida casalinga contro il Bologna è l’esempio più recente. Il tecnico blucerchiato si è reso protagonista di un duro battibecco con l’arbitro Marinelli e ha subito quindi un turno di squalifica. Il re dell’insulto, però, resta Antonio Cassano che con la celebre litigata con l’arbitro Pierpaoli durante Sampdoria-Torino subì una squalifica di ben cinque giornate.

Advertisement