Serie A, Tommasi avverte: «Qualche danneggiato ci sarà». E gli stipendi…

Coronavirus Serie A Tommasi
© foto www.imagephotoagency.it

Il presidente dell’AIC avverte: «Ripresa Serie A? Si dovrà scegliere il male minore, qualche danneggiato ci sarà»

Il presidente dell’AIC Damiano Tommasi ha parlato a Il Corriere dello Sport di una possibile ripresa della Serie A: «Si dovrà scegliere il male minore. Nessuna decisione accontenterà tutti. Qualche danneggiato ci sarà. Dobbiamo indicare i nomi delle squadre per le competizioni europee e non decretare per forza un vincitore».

Per quanto riguarda il taglio degli stipendi, la Juventus ha già raggiunto un accordo con i propri calciatori: «Con Chiellini sono sempre in contatto: hanno voluto affrontare il discorso prima di tutti, trovando un accordo con piena soddisfazione. Non mi sento delegittimato, perché dovrei? Noi diamo una cornice ma senza togliere l’autonomia dei singoli. Nel caso in cui i campionati dovessero non riprendere, la base di accordo dei bianconeri potrebbe essere una base di partenza per tutti», ha concluso Tommasi.