Simic pronto a lasciare: nessuna presenza e valore triplicato

Sampdoria Simic
© foto Mattia Bronchelli

Simic lascerà la Sampdoria nel corso dell’estate, probabilmente per permettere a Dioussé di approdare in blucerchiato: ma che valutazione

L’indicazione velata arriva direttamente dalla scelta tattica di Marco Giampaolo. Osservando le amichevoli disputate contro il Sellero Novelle prima e la Feralpisalò dopo, l’impiego sul centro-sinistra della difesa di Lorenco Simic appare inusuale per un giocatore che, fino a oggi in carriera, è sempre stato schierato con affidamento sul piede destro. Il fatto che gli sia preferito il giovanissimo Maxime Leverbe, in aggiunta alle zero presenze collezionate nel corso dello scorso campionato, fa pensare a un futuro ormai distante dalla Sampdoria per il talento croato. Un talento finora inespresso se non nel suo paese d’origine, un investimento economico che, tuttavia, ha offerto i suoi frutti. Un po’ di lungimiranza e un po’ di magia hanno fatto sì che il cartellino di Simic lievitasse e si triplicasse: da una base di 1,5 milioni di euro – di 300mila euro superiore alla clausola rescissoria presente nel suo contratto con l’Hajduk Spalato -, a una valutazione di circa 4 milioni di euro. Non male per un ragazzo di prospettiva che non è mai sceso in campo in gare di Serie A, non male se tale cifra permetterà di acquistare a titolo definitivo un pupillo del tecnico doriano come Assane Dioussé.