«Sono troppo stretti!». Di Francesco sgrida i collaboratori

Sampdoria Di Francesco
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico della Sampdoria ha ripreso più volte i suoi collaboratori, colpevoli di non far allargare i centrocampisti sulle fasce

Il quinto ritiro consecutivo della Sampdoria a Ponte di Legno è iniziato nel segno di Eusebio Di Francesco. Durante le prime due sessioni di allenamento, il tecnico blucerchiato si è reso protagonista di alcuni siparietti divertenti agli occhi dei tifosi presenti, meno per chi invece si trovava sul campo di Temù. Nel mirino di Di Francesco sono finiti i collaboratori, colpevoli di non far allargare i centrocampisti in fase offensiva. «Sono troppo stretti!», ha ripetuto più volte riferendosi alle ali. La strigliata è servita, a giudicare dal gol in rovesciata di Federico Bonazzoli.

L’allenatore doriano non è solamente attento ai dettagli tattici del suo 4-3-3, ma anche ai colori. Prima di cominciare la serie di partitelle del pomeriggio, lo staff tecnico ha posizionato sul campo cinesini rossi e arancioni. La scelta non è piaciuta a Di Francesco, che ha ordinato di sostituire quelli arancioni con altri bianchi: «I colori fanno la differenza», riporta Telenord. Un piccolo aneddoto che dimostra la meticolosità di Di Francesco.