Spal-Sampdoria 1-2: sintesi e tabellino

sampdoria convocati
© foto Valentina Martini

Spal-Sampdoria, Serie A 2018/19: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

SPAL-SAMPDORIA: LE PAGELLE
SPAL-SAMPDORIA: GLI HIGHLIGHTS

La Sampdoria affonda la Spal tra le mura del “Mazza” grazie a un primo tempo straripante, segnato dalla doppietta di Quagliarella. Nella ripresa i ritmi si abbassano e i padroni di casa prendono il sopravvento: al gol annullato a Floccari segue quello di Kurtic, che però arriva nei minuti finali e non porta a un pareggio.


Spal-Sampdoria 1-2: tabellino

MARCATORI: p.t. 4′, 11′ Quagliarella; s.t. 45’+4′ Kurtic.

SPAL (4-4-2): Viviano 5,5; Cionek 4, Bonifazi 5,5, Felipe 5 (dal 37′ s.t. Antenucci s.v.), Fares 6; Kurtic 6, Missiroli 5,5, Schiattarella 5 (dal 10′ s.t. Murgia 6), Valoti 6,5 (dal 33′ s.t. Jankovic s.v.); Petagna , Floccari 5,5. Allenatore: Semplici.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero 6; Bereszynski 6, Andersen 6,5, Colley 7, Sala 6,5; Praet 6,5 (dal 43′ Murru s.v.), Vieira 6, Linetty 6,5; Saponara 5,5 (dal 13′ s.t. Jankto 6); Gabbiadini 6, Quagliarella 8,5 (dal 23′ s.t. Defrel 6,5). A disposizione: Rafael, Belec, Sau, Tavares, Ferrari. Allenatore: Giampaolo.

ARBITRO: Pasqua di Tivoli. Assistenti: Santoro di Catania e Alassio di Imperia. Quarto ufficiale: Abbattista di Molfetta. VAR: Manganiello di Pinerolo. AVAR: Lo Cicero di Brescia.

NOTE: ammonito al 25′ s.t. Fares, al 27′ s.t. Vieira, al 30′ s.t. Sala e al 45′ s.t. Audero; espulso al 45’+6′ s.t. Cionek; recupero 2′ p.t e 7′ s.t.


Spal-Sampdoria: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Dopo aver dominato i primi 45′, la Samp lascia campo ai padroni di casa nella ripresa. Il gol di Floccari che sembra riaprire la partita viene annullato, fra le proteste, per un fuorigioco millimetrico: i blucerchiati non riescono a sfondare e alla fine, su punizione, arriva il gol di Kurtic nel recupero, che però non porta via i tre punti alla formazione di Giampaolo.

45’+7′ Finisce qui Spal-Sampdoria! I blucerchiati portano a casa i tre punti grazie alla doppietta di Quagliarella

45’+6′ ESPULSO CIONEK! Il difensore che si aggrappa a Defrel, involato verso la porta

45’+5′ Gabbiadini prova con una conclusione dalla distanza

45’+4′ GRANDE PUNIZIONE DI KURTIC! La Spal fa il 2-1 in extremis

45’+3′ Fallo ingenuo di Vieira: punizione da buona posizione per la Spal

45’+1′ Gabbiadini si guadagna un buon fallo a metà campo: tempo prezioso per la Sampdoria, che si avvicina ai tre punti

45′ Giallo per Audero, punito da Pasqua per una perdita di tempo

45′ Andersen spazza in corner per evitare guai maggiori

44′ Saranno 7 i minuti di recupero

43′ Arriva la terza sostituzione per la Sampdoria: entra Murru, esce Praet

40′ Bell’imbucata di Jankto per Gabbiadini: la difesa avversaria devia il tiro in calcio d’angolo

39′ Bereszynski rimane a terra dopo aver murato la conclusione di Fares

37′ Tra le fila biancazzurre esce Felipe ed entra Antenucci

35′ Gabbiadini prova a iscriversi alla lista dei marcatori con un pallonetto, che però non sorprende Viviano

34′ Bell’assist di Murgia, ma Floccari non riesce a trovare la deviazione vincente

33′ Jankovic fa il suo esordio in Serie A: Valoti esce dal campo

32′ Bereszynski evita ulteriori pericoli e chiude in calcio d’angolo

31′ Buona ripartenza di Defrel, che poi scarica dietro per Praet: il belga lascia partire un bel tiro, ma troppo centrale per impensierire Viviano

30′ Ammonito anche Sala per aver protestato in maniera accesa con un avversario

28′ Complici le uscite di Quagliarella e Saponara, adesso la Sampdoria è più spenta e non riesce ad arrivare facilmente alla conclusione come nel primo tempo

27′ Giallo anche per Vieira: troppo irruento nel fermare Fares

25′ Arriva il primo giallo della partita: Fares stende Gabbiadini, che stava ripartendo

23′ Arriva il momento di Defrel: esce Quagliarella, tra gli applausi del settore ospiti e non solo

22′ Buon fallo guadagnato da Vieira a centrocampo: la Samp rifiata

19′ GOL ANNULLATO! Dopo minuti di attesa, Pasqua decide: rete annullata

17′ Check del VAR sul gol di Floccari: Pasqua va a valutare di persona davanti al monitor

15′ 2-1! Floccari riapre la partita, sfruttando con un’incornata letale il calcio di punizione di Kurtic

13′ Giampaolo spende il primo cambio: Jankto al posto di Saponara

11′ Altro corner per la Sampdoria

9′ Fuori Schiattarella, entra Murgia: Semplici spende il primo cambio

9′ Buon contrasto di Vieira, che recupera un pallone e guadagna fallo vicino alla propria area: azione offensiva della Spal neutralizzata

7′ QUAGLIARELLA VICINO AL TRIS! Inarrestabile Quagliarella, che raccoglie il pallone al centro dell’area e scarica un missile verso la porta, che però esce di poco fuori

6′ OCCASIONE SAMP! Bel tiro a giro di Quagliarella, Viviano si allunga e devia in corner

5′ Colley tiene Petagna, che fa carambolare il suo tiro sul difensore e guadagna un calcio d’angolo

2′ Subito corner a favore della Spal

1′ Ripartiti! Pasqua fischia l’inizio della ripresa di Spal-Sampdoria

SINTESI PRIMO TEMPO – Primi 45′ che portano un solo nome: Fabio Quagliarella. Il bomber e capitano blucerchiato, dopo appena 4′, sfodera un gol spettacolare in mezza rovesciata, per poi ripetersi con un colpo di testa all’11’. A metà tempo va vicino al tris tentando una rete delle sue, con un tiro dalla distanza che si stampa sul palo. La Spal, tuttavia, rimane viva e prova a più riprese la reazione, ma senza trovare il gol.

15.55 Jacopo Sala ai microfoni di Sky Sport nell’intervallo: «Siamo stati bravi a entrare in partita subito e a condurre il gioco, poi quando hai un attaccante che fa certi gol è tutto più facile. Dobbiamo continuare così e rimanere concentrati, è un campo difficile ma proviamo a portare a casa questa vittoria. Parte tutto dai nostri attaccanti, quando siamo belli compatti riusciamo a difendere meglio. Continuiamo su questa strada»

45’+2′ La Sampdoria chiude in attacco: Pasqua fischia la fine del primo tempo

44′ Ci saranno 2′ di recupero

43′ Fares crossa in mezzo, Schiattarella calcia al volo ma il tiro è strozzato e termina a lato

40′ Destro potente di Gabbiadini da fuori area: Viviano riesce a bloccare, con qualche difficoltà

38′ Quagliarella illumina Saponara, che guarda in mezzo e cerca Gabbiadini: nessuno riesce ad arrivare alla conclusione del 3-0, ma la Samp continua a spingere

36′ La Samp recupera il pallone e riparte, ma il lancio di Linetty è troppo lungo: Gabbiadini non arriva in tempo

35′ Fares si divora un’occasione clamorosa davanti ad Audero: la Samp rimane sul 2-0

33′ ANCORA QUAGLIARELLA! Da posizione defilata, il numero 27 blucerchiato tenta ancora di bucare la rete, ma trova la pronta risposta di Viviano: corner per la Samp

32′ Tiro potente di Praet: Viviano riesce a parare in due tempi

31′ Buona idea di Saponara, ma la misura è totalmente sbagliata: l’imbucata per gli attaccanti è troppo lunga e si spegne sul fondo

28′ MISSILE DI PETAGNA! Gran tiro di Petagna dalla distanza, Audero si allunga e devia in corner

26′ OCCASIONE SPAL! Valoti si ritrova libero di calciare davanti alla porta, ma la sua conclusione finisce di poco alta sopra la traversa

23′ QUAGLIARELLA TENTA UN GOL DEI SUOI! Tiro da 30 metri da parte del bomber doriano, che oggi è in una forma strepitosa: vicinissimo alla tripletta, ma il palo gli dice di no

20′ Tiro velleitario di Sala, che rientra sul destro e tenta la soluzione personale: conclusione alta sopra la porta di Viviano

18′ Intervento duro ai danni di Sala: punizione per la Samp

16′ Secondo pallone velenoso sbagliato da Vieira e regalato ingenuamente agli avversari: fortunatamente, la Spal non sfrutta a dovere gli errori del giovane centrocampista inglese

15′ Troppo lungo il lancio per Petagna: Audero può ripartire dal fondo con il rinvio

13′ Le immagini sui maxischermi e l’annuncio dello speaker del “Mazza” ricordano Astori: applausi del “Mazza” all’unanimità, bel gesto dei giocatori che si fermano volontariamente e buttano fuori il pallone

12′ Sala bravo a murare un tiro insidioso di Petagna: la Spal prova a reagire dopo la batosta a freddo

10′ RADDOPPIO SAMPDORIA! Serpentina in area di Saponara, Linetty raccoglie il pallone un po’ lungo e lo crossa per la testa di Quagliarella, che da due passi firma la doppietta! QUI IL VIDEO DEL GOL

7′ Fallo su Bereszynski da parte di Kurtic: punizione per la Samp

4′ Dopo una serie di polemiche da parte dei giocatori della Spal, che reclamavano un fallo nell’azione del gol-capolavoro di Quagliarella, l’arbitro Pasqua convalida la rete del vantaggio blucerchiato

3′ SEMPRE QUAGLIARELLA! Gol in mezza rovesciata del bomber doriano, da standing ovation! QUI IL VIDEO

2′ Kurtic sull’esterno della rete! Punizione pericolosa calciata dal centrocampista biancazzurro, che va diretto in porta ma illude solamente il proprio pubblico

1′ Subito calcio di punizione per la Spal: Colley atterra pericolosamente Floccari, appena fuori dall’area

1′ Partiti! Pasqua fischia l’inizio del match!

15.01 L’inno della Serie A risuona al “Mazza”. Spal-Sampdoria sta per cominciare

14.55 Le squadre stanno per entrare in campo.


Spal-Sampdoria, le formazioni ufficiali: Gabbiadini titolare e Sala sulla sinistra, Semplici sceglie Floccari

SPAL (4-4-2): Viviano; Cionek, Bonifazi, Felipe, Fares; Kurtic, Missiroli, Schiattarella, Valoti; Petagna, Floccari. Allenatore: Semplici.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynki, Andersen, Colley, Sala; Praet, Vieira, Linetty; Saponara; Gabbiadini, Quagliarella. A disposizione: Rafael, Belec, Jankto, Sau, Tavares, Ferrari, Murru, Defrel. Allenatore: Giampaolo.

ARBITRO: Pasqua di Tivoli. Assistenti: Santoro di Catania e Alassio di Imperia. Quarto ufficiale: Abbattista di Molfetta. VAR: Manganiello di Pinerolo. AVAR: Lo Cicero di Brescia.


Spal-Sampdoria: probabili formazioni e prepartita

13.10 Gli spogliatoi del “Mazza” sono pronti ad accogliere Spal e Sampdoria

Così Leonardo Semplici in conferenza stampa alla vigilia del match: «Ringrazio società, calciatori e tifosi che mi sono stati vicini in questa settimana complicata. Lo staff tecnico ha seguito in maniera egregia la squadra durante gli allenamenti. Ritengo comunque importante la mia presenza, il comandante non abbandona la nave, specialmente giocatori in questo finale di campionato che diventa cruciale. Volevo riavvicinarmi subito ai ragazzi. La Sampdoria è una squadra forte, con valori particolari in ogni reparto, dunque dovremo fare una prestazione sopra le righe per ottenere punti. Abbiamo provato diversi moduli, ma partiremo col 4-4-2 e cambieremo in corsa qualcosa, l’importante è sconvolgere poco le tattiche e mettere ciascun calciatore al proprio ruolo. Sicuramente daremo un’impronta ancora più offensiva rispetto alla gara contro il Sassuolo. Viviano? Si è allenato e sta bene, è pronto per un posto da titolare. Jankovic? Sarà convocato, ma il minutaggio non è dalla sua parte. Murgia si applica bene, è un ragazzo intelligente che propone bene le direttive che gli abbiamo dato. Si è calato immediatamente nella nuova realtà».

Così Marco Giampaolo ha presentato la sfida in conferenza stampa: «La partita contro la Spal è difficile come tutte le altre, come è stata quella di domenica scorsa. Questo campionato ci dimostra il grande equilibrio che regna tra le squadre reputate diverse per storia, per nome di calciatori. Quando si scende in campo il gap si riduce sensibilmente. Non ci sono partite facili e scontate, come non lo è stata Sampdoria-Frosinone. Di facile non c’è nulla. Loro lottano per un obiettivo importante. Ci hanno sempre fatto soffrire, non sono mai state partite facili. La Sampdoria ha quattro attaccanti, voglio sottolinearlo. Sau si allena bene e fa le cose giuste. Due dei quattro giocano e due saranno in panchina. Ramirez non è convocato perché non ha recuperato, stessa situazione per Tonelli. Barreto continua il suo iter e non sarà convocato al pari di Caprari. Le vittorie aiutano a fare bene, in questo senso la squadra sta facendo bene. L’unico contraccolpo grosso è stato quello con il Frosinone. La Sampdoria sta facendo cose importanti. Se Atalanta e Torino stanno disputando un grande campionato, la Sampdoria è lì e non è la ruota di scorta di nessuno. Arrivare in fondo è dura, devi spendere energie, devi starci dentro. Non c’è nulla di scontato. Bisogna giocare tante partite e nel miglior modo possibile».

SPAL (4-3-1-2): Viviano; Bonifazi, Felipe, Cionek, Fares; Kurtic, Valdifiori, Murgia; Valoti; Petagna, Paloschi. Allenatore: Semplici.

SAMPDORIA (4-3-1-2): Audero; Bereszynski, Andersen, Colley, Sala; Praet, Vieira, Linetty; Saponara; Gabbiadini, Quagliarella. Allenatore: Giampaolo.


Spal-Sampdoria: i precedenti del match

I precedenti ufficiali tra Spal e Sampdoria sono 43. Il bilancio verte leggermente a favore dei blucerchiati grazie alle 14 vittorie conquistate contro le 12 dei ferraresi; non è però da sottovalutare il dato sui pareggi, che sono 17. Le formazioni si sono sfidate già due volte durante questa stagione: sia in Serie A sia in Coppa Italia è stata la Sampdoria a imporsi con due rimonte fissate sul 2-1. L’ultimo ricordo esterno, però, è amaro per la squadra di Marco Giampaolo. La Spal ottenne la salvezza matematica proprio contro i blucerchiati grazie a un 3-1 passato immediatamente alla storia. A firmarlo furono Alberto Grassi e Mirco Antenucci con una doppietta, vanificando la rete nel finale di Dawid Kownacki.


Spal-Sampdoria: l’arbitro del match

Sarà Fabrizio Pasqua di Tivoli a dirigere la sfida tra Spal e Sampdoria, coadiuvato dagli assistenti Antonino Santoro di Catania e Stefano Alassio di Imperia. Il quarto ufficiale sarà Eugenio Abbattista di Molfetta, mentre al VAR ci saranno Gianluca Manganiello di Pinerolo e Alessandro Lo Cicero di Brescia.


Streaming Spal-Sampdoria: dove vederla in tv

La gara tra Spal e Sampdoria sarà fruibile in diretta tv su Sky e streaming su SkyGo da smartphone, tablet o computer. Clicca qui per abbonarti gratis per un mese a DAZN.


VUOI RESTARE AGGIORNATO SULLA SAMPDORIA? SCARICA LA NOSTRA APP!