Giampaolo ha le idee chiare: «Spero di restare alla Sampdoria»

giampaolo sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Spal-Sampdoria, Giampaolo: «Certe cose non mi hanno convinto. Mi sono stirato, per quello non mi sono alzato dalla panchina»

La Sampdoria esce a testa bassa dal “Mazza” di Ferrara, dopo la sconfitta per 3-1 contro la Spal che chiude in maniera deludente un campionato trascorso a sognare l’Europa League. Il tecnico blucerchiato Marco Giampaolo ha commentato così la prestazione dei suoi nel post-partita: «Il miglioramento non passa attraverso il mercato, ma crescita di mentalità e senso di appartenenza alla maglia. Quando perdi non va mai bene, soprattutto perché vai a inficiare la mentalità, che è la cosa più importante. Ci sono state cose che non mi hanno convinto, è stata una partita sporca, in qualche modo indirizzata già dopo due minuti. Perché non mi sono mai alzato dalla panchina? Perché sul rigore per la Spal ho avuto un problema muscolare: mi sono stirato».

Sul proprio futuro, Giampaolo non ha dubbi: «A metà settimana incontrerò il presidente, il mio auspicio è quello di continuare a lavorare alla Sampdoria. La mia responsabilità è non tradire mai la fiducia del club e degli stessi tifosi, perché io sono sempre ambizioso. A luglio scorso avrei firmato per i 54 punti, ma per come è andata dopo Sassuolo lascia l’amaro in bocca. La stima va sempre ricambiata – ha concluso l’allenatore – e non bisogna mai tradire la fiducia».

Articolo precedente
praet sampSpal-Sampdoria, le pagelle: si salva solo Praet
Prossimo articolo
kownacki sampdoriaIl bilancio di Kownacki: «Soddisfatto del primo anno in Italia»