Squadre più “social”, la Sampdoria batte il Genoa anche sul web – FOTO

Sampdoria palumbo
© foto Valentina Martini

Classifica delle squadre più social della Serie A, la Sampdoria si aggiudica il Derby del web battendo nettamente il Genoa: ecco i numeri

Quella che sta crescendo in questi anni è la cosiddetta “generazione social”, quella dei ragazzi che, sempre muniti di smartphone, condividono dettagli più o meno rilevanti della propria vita pubblica e privata su piattaforme come Facebook, Twitter, Instagram. Inutile negare che l’avvento dei social network negli ultimi anni abbia rivoluzionato la comunicazione fra individui, tanto che ormai anche società e attività commerciali di ogni genere sfruttano la popolarità di queste piattaforme virtuali per allargare la propria rete clientelare. Non fanno eccezione, in questo senso, le società calcistiche: presenza sui social significa maggiore visibilità nazionale ed internazionale, circolazione del marchio e del brand e, in ultima analisi, un ritorno commerciale sensibile, derivante dal sia merchandising che dal generale aumento del bacino d’utenza sui propri canali. Ecco così spiegato il perché del “social boom” delle squadre europee, presenti ormai su qualunque canale di questo tipo al fine di raccogliere quanti più likes e followers possibile.

In particolare, Il Sole 24 Ore ha stilato una speciale classifica delle squadre più “social” della Serie A, analizzando il numero di seguaci che ogni club del campionato nostrano riesce a raccogliere sulle suddette piattaforme. Il verdetto del campo, in questo caso, non è contraddetto: regina dei social è infatti la Juventus, che fra Facebook, Twitter, Instagram, Youtube e network di minore rilevanza raccoglie ben 42,5 milioni di sostenitori. Segue a ruota il Milan, il cui social appeal, nonostante le ultime stagioni poco felici, è ancora forte: 41,7 milioni di fan per i rossoneri. Sorprende soprattutto, però, lo scalino con la terza forza della classifica, rappresentata dalla Roma: i seguaci dei vari canali a tinte giallorosse sono solo 11,8 milioni, un divario di ben 30 milioni di unità dalle prime due. Per quanto riguarda la Sampdoria, invece, la posizione è di tutto rispetto: il club blucerchiato guadagna l’ottavo posto della graduatoria in virtù di poco più di un milione di seguaci totali. Sotto la Samp troviamo il Torino – 965.000 fan -, l’Udinese – 856.000 – e, scendendo ulteriormente – al tredicesimo posto – il Genoa, che può contare su 611.000 seguaci totali. Dopo i due Derby vinti sul campo, perciò, la Sampdoria si aggiudica anche, – con una forbice importante, di circa 400.000 unità – quello del web: la competizione, anche se traslata sui social, si risolve sempre e comunque a favore dei colori blucerchiati.