Steward del Ferraris in protesta: «I nostri soldi ancora all’INPS»

ferraris
© foto www.imagephotoagency.it

Il Derby della Lanterna si avvicina, gli steward del “Ferraris” in protesta: «I nostri soldi sono ancora all’INPS»

Come da anni a questa parte accade, con l’avvicinarsi del derby tra Sampdoria e Genoa, gli steward del “Ferraris” sfruttano l’attenzione mediatica che la stracittadina è in grado di attrarre per denunciare i problemi a cui sono costantemente soggetti. Vi avevamo già raccontato, in occasione del Derby della Lanterna del girone di andata, come la 4Anyjob, l’azienda che gestisce gli addetti alla sicurezza all’interno dello stadio, fosse in arretrato con i pagamenti relativi al periodo settembre 2016 – marzo 2017, per via dell’abolizione dei voucher. I compensi per la stagione in corso sono stati percepiti dagli steward, che però lamentano ancora il mancato pagamento per l’arco di tempo sopracitato: «Grazie ai vostri articoli e servizi del settembre 2017 è stata sollevata la questione INPS/4ANYJOB in merito al pagamento delle competenze per numerosi Steward operanti presso il Ferraris», si legge in una lettera inviata alla redazione di Telenord.

«Duole però comunicare che ad oggi, e sono trascorsi ormai sei mesi, la faccenda è tuttora irrisolta e, a parte la patetica pantomima di reciproche accuse e scuse tra le parti, i soldi sono ancora nelle casse dell’INPS…. Sarebbe proprio utile, prevista vostra verifica, che provaste a tornare sull’argomento. Noi steward da soli siamo disarmati e impotenti ed anche la 4Anyjob appare del tutto inadeguata nel contenzioso con l’Inps e forse un intervento dei media potrebbe smuovere un po’ le acque che sono al momento decisamente stagnanti». Nonostante la complicata situazione dei lavoratori, è difficile pensare che per il prossimo derby – in programma il 7 aprile – si possa verificare uno sciopero che, nonostante le ripetute minacce degli anni scorsi, non si è mai realmente concretizzato.

Articolo precedente
bereszynski politano sampdoria sassuoloSassuolo-Sampdoria, cambio d’orario: al Mapei si gioca alle 18
Prossimo articolo
Sampdoria Praet chievoChievo-Sampdoria, i convocati: out Dainelli e Kownacki, prima per Stijepovic