Tim Cup, incidono poco i blucerchiati

© foto www.imagephotoagency.it

Questa serà è andato in scena il secondo turno eliminatorio della Tim Cup 2016/17 che ha visto coinvolti, oltre al Bassano candidatosi per la Sampdoria, i giovani blucerchiati in prestito. Dal punto di vista individuale, però, non è stata una serata da ricordare.

 

Chi di certo non sorride è Federico Bonazzoli, in campo per tutti i novanta minuti contro il Pisa senza mai incidere abbastanza. Una sola conclusione non basta per spaventare i nerazzurri, vittoriosi per 2-0. È rimasto invece a casa Alessandro Martinelli, fermo a causa di una distorsione alla caviglia rimediata in amichevole durante la fase di preparazione della nuova stagione. 

 

D’altro canto avanzano nella competizione Bari e Latina, entrambe grazie a un 1-0. Francesco Fedato non fa nulla di particolare, dà solo maggiore peso all’attacco a partire dal 74′ quando la squadra deve difendere il vantaggio dall’assalto del Cosenza. Anche i laziali vincono di misura, sotto lo sguardo attento del patron doriano Massimo Ferrero: a centrocampo partono titolari Michele Rocca, autore di un buon primo tempo, e Alessandro De Vitis, un po’ in ombra. Resta a casa Atila Varga, mentre sulla fascia entra nel finale l’ex del Matera Gabriele Rolando.

Articolo precedente
Scarico per la Samp, da domani testa al Barcellona
Prossimo articolo
Bassano, mister D’Angelo: «Ora ci aspetta la Sampdoria»