Torino Sassuolo a rischio rinvio, la Asl: «Valutiamo di non far giocare la partita»

Iscriviti
© foto www.imagephotoagency.it

Il match in programma venerdì sera tra Torino e Sassuolo potrebbe essere rinviata a causa del focolaio scoppiato in casa granata

Torino Sassuolo a rischio rinvio. C’è molta apprensione in casa granata per il focolaio di COVID-19 scoppiato negli ultimi giorni e per questo motivo non si sta escludendo alcuna ipotesi in vista del match di venerdì sera. Oggi gli allenamenti sono stati sospesi e tutti i tesserati rispediti a casa in attesa di nuove indicazioni.

Secondo Il Corriere di Torino, sarebbero otto i positivi al tampone, tra gruppo squadra e staff. L’ufficio sanitario locale dal dipartimento prevenzione ha riferito che: «È un possibile focolaio stiamo valutando di non farli giocare venerdì sera». Così, lo svolgimento della prossima partita, contro il Sassuolo è da ritenersi in dubbio anche al netto del protocollo Covid aggiornato dalla Lega Serie A che già prevede come un club possa richiedere il rinvio di una partita (una sola volta all’interno di una stagione) quando si verifichino dieci o più positività riscontrate tra i giocatori nell’arco di una settimana.Il prossimo step sarà un secondo giro di tamponi, nella serata, per capire ed essere in grado di misurare meglio la situazione e la sua evoluzione.

Non ci sono dubbi sul fatto che Torino-Sassuolo, sfida valida per la 24esima giornata di Serie A e in programma per venerdì sera, verrà rinviata su disposizione dell’Asl. Ai tre positivi che già non hanno preso parte alla trasferta di Cagliari gli esami svolti ieri, e i cui risultati sono arrivati questa mattina, ne hanno aggiunti altri 4: Belotti, Singo, Bremer e Baselli.