Torreira su Astori: «Siamo rimasti di ghiaccio»

torreira sampdoria
© foto Valentina Martini

Il centrocampista della Sampdoria scalpita per la prima partecipazione con l’Uruguay alla China Cup: «Non vedo l’ora di conoscere Tabarez». Poi il riferimento alla scomparsa del capitano della Fiorentina

Tra poco più di due settimane si aprirà un nuovo capitolo della carriera calcistica di Lucas Torreira, convocato per la prima volta dall’Uruguay a prendere parte alla China Cup, in programma dal 22 al 26 marzo prossimi. Per il centrocampista della Sampdoria è un’emozione fortissima, di cui ha già parlato con il connazionale Gaston Ramirez: «Lui conosce molto bene il commissario tecnico, sa ciò che vuole. Non vedo l’ora di incontrare Tabarez, si intende di calcio e ne è una dimostrazione l’ottimo miglioramento della nazionale sotto la sua guida». Inevitabile tornare sul fatto che ha sconvolto il mondo del calcio nella giornata di domenica: «La morte di Astori è stata un duro colpo per tutti, ci ha sconvolto. Era una persona importante e un giocatore di rilievo per il movimento italiano. La notizia ci ha colto di sorpresa, stavamo per pranzare prima della partita contro l’Atalanta e abbiamo chiesto ai dirigenti di non scendere in campo per rispetto della sua famiglia. Siamo rimasti di ghiaccio», conclude Torreira ai microfoni di Republica.com.uy.

Articolo precedente
sampdoria bigliettiRinvio Atalanta-Sampdoria: info biglietti e rimborsi
Prossimo articolo
Serena, un tuffo nei ricordi: «Mantovani un padre, Eriksson un lord»