Torreira, parla il padre: «Napoli? Ora non voglio sognare»

Torreira Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Il centrocampista uruguaiano si prepara a un’estate incandescente: prima il Mondiale, poi l’addio alla Sampdoria. Il padre: «Preferisco pensare alle cose concrete»

Il futuro di Lucas Torreira è a tinte azzurre. Da una parte l’Uruguay, con cui disputerà da protagonista il Mondiale in Russia, dall’altra il Napoli, pretendente più accreditata all’acquisto del suo cartellino in estate. Dopo aver scherzato sulla somiglianza tra le due magliette, il padre Ricardo ha evitato con molta maestria l’argomento mercato: «La volontà di Lucas è quella di crescere, lui e il suo agente si occupano del futuro. Per il momento non voglio sognare, preferisco pensare alle cose concrete. Una di queste è la convocazione dalla Nazionale. Siamo molto felici per la chiamata – ha ammesso con emozione ai microfoni di CalcioNapoli24 -, ha fatto tanti sacrifici ed è molto soddisfatto. Ha sperato davvero con ansia la chiamata dell’Uruguay, lui viene da un paese piccolo ed è motivo di grande soddisfazione. Tutti pensano che questa squadra possa fare un grande Mondiale. L’Italia? La conosco poco, ho visto solo Pescara e Genova dove ha giocato Lucas, ne sono rimasto incantato». Per concludere, una rapida battuta sul nuovo tecnico del Napoli Carlo Ancelotti: «È una persona meravigliosa e un grande allenatore, capisce molto di calcio».

Articolo precedente
linetty kownacki bereszynski sampdoriaLa SamPolonia c’è: Bereszynski, Linetty e Kownacki al Mondiale
Prossimo articolo
skorupski empoliAddio Mondiale: ora il prezzo di Skorupski può scendere