Torreira, quanti record: il più falciato in Serie A

torreira centrocampo sampdoria
© foto Valentina Martini

Altre due statistiche da record per Torreira: è il giocatore che ha subito più falli in Serie A, ma anche il dato sulle palle recuperate è significativo

Lucas Torreira è sicuramente il perno insostituibile del centrocampo della Sampdoria. Per chi lo segue dalla Serie B, quando ancora si metteva in mostra con il Pescara, non è una sorpresa che, in soli due anni, abbia dimostrato una maturità calcistica degna di un giocatore con un decennio di massima categoria sulle spalle. Piccolo, veloce e senza eguali con il pallone tra i piedi è certo che sarà tra i centrocampisti più forti nel panorama calcistico internazionale e mondiale dei prossimi anni. La convocazione dalla Nazionale uruguayana sarebbe più che meritata, e non potrebbe far altro che incrementare il già consistente interesse di diversi top club europei per il classe ’96. Il futuro di Torreira, almeno per ora, è però saldamente blucerchiato: il tecnico doriano non rinuncia mai ad averlo in mezzo al campo e anche il direttore sportivo Carlo Osti ha recentemente rassicurato i tifosi riguardo una sua possibile partenza.

Quasi tutti i palloni, sia della manovra offensiva che di quella difensiva, finiscono sempre per passare attraverso i suoi piedi vellutati, e proprio per questo motivo è il giocatore di Serie A che ha finora subìto più falli. La classifica non lascia scampo: per ben 26 volte il blucerchiato è stato coinvolto, a suo danno, in interventi poco ortodossi da parte degli avversari. Il secondo giocatore che ha subito più falli è Papu Gomez dell’Atalanta, che però ricopre una posizione più avanzata e quindi si presta maggiormente ad essere atterrato; segue, a quota 23, Hetemaj del Chievo. Tuttavia, questo non è l’unico record ascrivibile al blucerchiato, ma esiste una seconda classifica che lo riguarda da vicino: in queste prime gare di campionato, contando che la Sampdoria ha disputato una partita in meno, è il secondo giocatore per palloni recuperati. La prima posizione spetta a Radovanovic del Chievo con 43 palloni, segue Torreira con 41 e Barella del Cagliari con 39.