Tragedia Chapecoense: disposto un minuto di silenzio

tragedia chapecoense
© foto www.imagephotoagency.it

Il comunicato della Lega Serie A dopo quanto successo alla Chapecoense: minuto di silenzio su tutti i campi

Il mondo del calcio è ancora scosso per quanto successo alla Chapecoense, la squadra brasiliana rimasta vittima di un tragico schianto aereo nella notte fra il 28 e il 29 novembre scorso vicino a Medellin, in Colombia, dove sarebbe dovuta atterrare per disputare la finale d’andata della Copa Sudamericana. Sarebbe stato il primo passo importante della storia della piccola società brasiliana, che dal 2009 a oggi stava vivendo un processo di crescita esponenziale.
TRAGEDIA CHAPECOENSE: MINUTO DI RACCOGLIMENTO SU TUTTI I CAMPI – Sono tante le iniziative partite per sostenere come possibile la società carioca, e nel suo piccolo anche la Lega Serie A starà vicino ai familiari delle vittime: su tutti i campi della Serie A verrà osservato un minuto di raccoglimento, e chi vorrà potrà vestire il lutto al braccio, come probabilmente farà il Torino al Ferraris proprio contro la Samp, forse la società più emotivamente scossa da quanto successo. Ecco il comunicato apparso sul sito della Lega: «La tragedia che ha colpito la squadra brasiliana della Chapecoense ha toccato profondamente la grande famiglia del calcio italiano. Un lutto che fatalmente riporta la memoria dei tifosi al tragico schianto di Superga, facendo sentire impotenti le società, gli addetti ai lavori e i calciatori che vivono settimanalmente l’evento trasferta con i relativi viaggi a lungo raggio. La Lega Serie A, inoltre, inviterà le proprie società a scendere in campo nel prossimo turno di Serie A con il lutto al braccio per commemorare le vittime del disastro aereo che ha colpito la Società Chapecoense».