Tutti i numeri di Sampdoria – Inter

sampdoria statistiche
© foto www.imagephotoagency.it

Domani sera Sampdoria ed Inter si affronteranno nel posticipo domenicale al Ferraris. Una sfida, quella fra blucerchiati e nerazzurri, importante per entrambe le squadre, alla ricerca dei tre punti per puntellare le panchine dei propri allenatori e per trovare una continuità di risultati e prestazioni che è sempre mancata.

Andiamo allora a leggere i numeri sulla sfida fra genovesi e milanesi forniti da Footballdata:

 

AUTOGOL, L’ALLEATO PIU’ PREZIOSO DEI BLUCERCHIATI – In questa Serie A la Sampdoria ha conquistato 4 dei suoi 11 punti tramite autogol di un giocatore avversario: nella fattispecie, Campagnaro a Pescara e Izzo nel derby con il Genoa. Avendo portato agli uomini di Giampaolo ben più del 33% dei punti totali è proprio il fattore autorete – e non un giocatore – ad essere quello più decisivo per i blucerchiati.

 

SAMP, ORO NELLE ESPULSIONI A FAVORE – La Samp è la squadra che in questa Serie A, dopo 10 giornate, ha ricevuto il numero più alto di espulsioni a proprio favore: ben cinque.

 

BARRETO, RECORD IN VISTA – Se dovesse scendere in campo contro i nerazzurri, per Barreto si tratterebbe della presenza numero 200 nella Serie A italiana. Ma non solo: al centrocampista basterà giocare ancora sette volte per diventare il paraguayano più presente di sempre nel massimo campionato italiano: al momento è terzo, dietro Dionisio Arce – 206 presenze – e Attila Sallustro – 205.

 

SAMP, TROPPI GOL CONCESSI – I blucerchiati hanno mantenuto inviolata la propria porta solo una volta in questo campionato, nella trasferta di Empoli vinta 0-1. Da lì in poi, Viviano e poi Puggioni hanno sempre dovuto raccogliere almeno un pallone a partita in fondo al proprio sacco.

 

BLUCERCHIATI LETALI NEI 15′ PRIMA DELL’INTERVALLO – La truppa di Giampaolo è, insieme alla Juventus, la squadra che ha segnato di più nel quarto d’ora di gioco che precede l’intervallo: ben quattro le reti messe a segno fra il 31′ e il 45′ – più i recuperi.

 

INTER, COME FARESTI SENZA ICARDI? – Su 14 punti che l’Inter ha ottenuto, ben 10 sono stati procacciati dal suo bomber e capitano – il 71,4%. E’ proprio il numero 9 nerazzurro il giocatore più decisivo in questa Serie A.

 

MAL DI TRASFERTA NERAZZURRO – L’Inter è reduce da tre ko consecutivi in trasferta, frutto delle sconfitte a Praga in Europa League, e a Roma e Bergamo in campionato. In totale, delle ultime 9 trasferte giocate in Serie A, l’Inter ne ha perso ben 7, vincendo solo a Pescara e a Empoli.

 

INTER, CALI DI CONCENTRAZIONE – I ragazzi di De Boer hanno preso 8 dei complessivi 13 gol subìti negli ultimi 30′ di gioco, il 61,5% del totale dunque.