Connettiti con noi

2013

Un anno di Samp: luglio

Pubblicato

su

La Sampdoria si affaccia a luglio col mercato delle comproprietà appena concluso e la risoluzione di situazioni spinose come quelle legate a Mauro Icardi e Simone Zaza, e un mercato libero da imbastire e una rosa da completare per il campionato che verrà.

La rosa possibilmente andrebbe formata prima dell’inizio del ritiro, fissato per il 13 luglio e per larghi tratti sarà così: infatti la Sampdoria cede Icardi e Zaza rispettivamente a Inter e Juventus, ma da questi ultimi i blucerchiati riescono a ottenere la comproprietà di Manolo Gabbiadini, promettente attaccante che ha passato l’ultima stagione a Bologna, realizzando 6 reti giocando da esterno, una sicura promessa del calcio italiano membro fondamentale della Nazionale Under 21 con la quale raggiunge la finale poi persa contro la Spagna.

Saluta la truppa blucerchiata anche Andrea Poli, reduce da una stagione spettacolare dove ha trovato i suoi primi gol in Serie A e si è finalmente affermato come uno dei migliori centrocampisti nostrani soprattutto in chiave futura. Il numero 16 viene ceduto in comproprietà al Milan, che per limare il costo del cartellino del centrocampista di Vittorio Veneto cede con la medesima formula Bartosz Salamon al Doria che fa il percorso inverso.

Dall’estero invece arrivano il giovane polacco Pawel Wszolek, classe ’92 proveniente dal Polonia Varsavia, e Michele Fornasier, giovane proveniente dal vivaio del Manchester United. Con loro fa ritorno anche Lorenzo De Silvestri, dopo una lunghissima trattativa con la Fiorentina con la quale si trova un accordo sulla base di un prestito con diritto di riscatto.

La rosa però è ampissima e va limata e infatti la Samp fa partire Federico Piovaccari destinazione Steaua Bucarest, Jonathan Rossini al Sassuolo, più i vari giovani che vanno a fare esperienza: è il caso di Patacchiola, Blondett, Martella, Sampietro, Rizzo, D’Agostino, Corazza e Beretta.

Il ritiro parte come da programma il 13 di luglio nella località piemontese di Bardonecchia, oramai una meta tradizionale per il Doria dopo aver lasciato Moena. La Samp lavora tra campo, boschi e verdi piste da sci facendo test fisici e aerobici per entrare in forma. Arrivano anche le prime amichevoli come il 16-0 contro la Rappresentativa Bardonecchia, il 7-0 al Lucento, il 6-1 al Santhià, l’11-0 nuovamente alla Rappresentativa Bardonecchia e l’1-0 al Bra, partita che lancia già qualche campanello d’allarme sulle condizioni della rosa, parsa sguarnita sul settore sinistro.

Lascia qualche preoccupazione anche Sergio Romero, che pare possa partire verso la Francia: lo cerca il Monaco, ma il tutto verrà formalizzato ad agosto, quando si inizierà a fare sul serio fra Coppa Italia e campionato.

News

Video

Sampdoria News 24 - Registro Stampa Tribunale di Torino n. 44 del 07/09/2021 - Iscritto al Registro Operatori di Comunicazione al n. 26692 - PI 11028660014 Editore e proprietario: Sportreview s.r.l. Sito non ufficiale, non autorizzato o connesso a U.C. Sampdoria S.p.A. Il marchio Sampdoria è di esclusiva proprietà di U.C. Sampdoria S.p.A.