Un papà per tutti i sampdoriani: ventisei anni senza Paolo Mantovani

paolo mantovani
© foto Twitter

Ventisei anni dalla morte del grande Paolo Mantovani, un papà per tutti i sampdoriani

Il 14 ottobre 1993 tutti i sampdoriani si sono sentiti un po’ orfani, abbandonati da quel papà sorridente e gentile che aveva regalato emozioni indescrivibili. Esattamente ventisei anni fa, ci lasciava Paolo Mantovani. Inutile ripetere l’elenco di tutti i trofei il grande presidente blucerchiato ha saputo mettere in bacheca durante la sua storia d’amore – perché di questa si è trattato – con la Sampdoria.

Il suo sorriso, la sua signorilità, l’educazione e la gentilezza che lo contraddistinguevano hanno lasciato un vuoto che ancora adesso si fa sentire nei cuori dei supporters doriani. Emblematica di quanto Mantovani fosse devoto alla causa, la sua frase rimasta celebre: «L’unica cosa di cui non sono pentito, nella mia vita, è di essere diventato presidente della Sampdoria». Una favola, un sogno ad occhi aperti, cos’è stato? Sicuramente qualcosa che nessuno dimenticherà, tanto meno oggi.