Under 17, Scotti: «Esperienza in prima squadra importante: voglio diventare uno di loro»

Scotti
© foto www.imagephotoagency.it

Under 17, il giovane Francesco Scotti da 8 anni nel settore giovanile blucerchiato si racconta

Il settore giovanile blucerchiato è in costante evoluzione: sono tantissimi i giovani calciatori che passano per Bogliasco, che magari arrivano da giovanissimi e fanno tutta la trafila delle giovanili fino ad arrivare a un passo dalla prima squadra. È il caso di Francesco Scotti, giovane centrocampista dell’Under 17 che da ben 8 anni veste la maglia più bella del Mondo. Il giovane si è raccontato a SampTV:  «La passione per il calcio me l’ha trasmessa mio padre, ho iniziato nella Sammargheritese, ma appena fondata la leva dei 2000 mi sono trasferito alla Samp. Il primo allenatore è stato mister Occhipinti, poi ho avuto diversi allenatori come mister Gabannini nei Giovanissimi e ora da 3 stagioni mi allena mister Bellucci: avere lo stesso mister da tanti anni è importante dal punto di vista della conoscenza e sia dal punto di vista tattico, perché sa cosa può fare meglio per me e per la squadra. Ruolo? Posso giocare ruoli a centrocampo, sia ala che mezz’ala nel centrocampo a 2 o a 3, o anche trequartista dietro a un tridente o con la seconda punta. La mia dote principale è anche il tiro da fuori, nell’anno dei Giovanissimi ho fatto 10 gol di cui 7 su calcio di punizione. La Nazionale? Ho vestito la maglia dell’Under 15 e dell’Under 17 e nel mio debutto ho anche trovato il gol, vestire quella maglia era il mio sogno ed è stata una grandissima emozione. Dopo quest’anno l’obiettivo di noi giovani è andare in Primavera e poi in prima squadra: ho fatto qualche allenamento con la prima squadra ed è stata un’esperienza importante, sia per crescere che per diventare un giorno uno di loro».