Wilshere, piedi e fantasia per la trequarti blucerchiata – VIDEO

Wilshere Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Jack Wilshere, visione di gioco e qualità sopraffina per il centrocampo blucerchiato: ecco chi è il trequartista che tanto piace alla Sampdoria

La Sampdoria non vuole deludere i propri tifosi e, dopo alcune eccellenti cessioni – anche se quella di Schick alla Juventus sembra in questo momento in bilico – intende rinforzare la rosa con giocatori di spessore e di caratura internazionale. Difficile realizzare i sogni legati a Luan e Vietto, sfumati Ilicic e Sneijder, la società blucerchiata si è catapultata – notizia di ieri sera – su Jack Wilshere, centrocampista polivalente di proprietà dell’Arsenal. Un nome importante, altisonante, un giocatore che, per qualità e tecnica, sicuramente farebbe bene al centrocampo e alla manovra blucerchiata. Vediamo allora di conoscere meglio il classe ’92. Si tratta di un centrocampista molto intelligente tatticamente, che probabilmente avrebbe meno difficoltà di molti suoi connazionali ad adeguarsi al calcio italiano: i ruoli che più si addicono al ragazzo di proprietà dei Gunners sono quello di centrocampista centrale, ma soprattutto quello di trequartista, posizione nella quale lo farebbe presumibilmente giocare mister Giampaolo.

Non è stato inconsueto, però, vederlo giocare anche da mediano o da mezz’ala: insomma, Wilshere è un giocatore che si sa adattare, un jolly di centrocampo molto duttile a livello tattico. Il ragazzo originario di Stevenage, qualche anno fa, era addirittura in predicato di diventare uno dei migliori centrocampisti inglesi di sempre: molti paragoni scomodi, probabilmente, non hanno aiutato la sua crescita, unitamente ai diversi infortuni subìti. Tanto che lo scorso anno Wilshere ha deciso, nonostante un’offerta della Roma, di ripartire dal Bournemouth per rimettersi in gioco. La sua stagione in maglia rossonera si è conclusa con 29 presenze e 2 assist, un bottino certamente migliorabile, anche se va detto che un brutto infortunio al perone gli ha impedito di giocare le ultime cinque di campionato. Il contratto che lo lega alla squadra di Wenger è in scadenza nel giugno 2018: a fronte di un valore del cartellino stimato in circa 18 milioni, la Sampdoria potrebbe riuscire a strappare il ragazzo all’Arsenal per circa 10 milioni. Una cifra certamente abbordabile per le casse blucerchiate. Mister Giampaolo avrebbe così finalmente il tanto desiderato trequartista, posto che Praet e Djuricic li si vedrà ancora in veste di mezze ali, e la rosa si arricchirebbe di un elemento in grado di far salire ulteriormente il tasso tecnico a centrocampo. La palla è ora in mano ad Osti e Pradè, che dovranno decidere se affondare o meno il colpo.

Articolo precedente
schick sampdoriaSchick come Cisso­kho: salta la trattativa?
Prossimo articolo
osti sampdoria ferrariAffondo per Ferrari: le cifre della trattativa