Zeman rivela: «Jankto voleva il Lugano». Poi punzecchia Schick

zeman
© foto www.imagephotoagency.it

Zeman svela un retroscena di mercato: «Jankto voleva il Lugano». E su Schick: «Alla Sampdoria era buon giocatore, Di Francesco non sa cosa farsene»

Dalla Repubblica Ceca continuano ad arrivare buone notizie per Jakub Jankto che, dopo essere stato convocato dal nuovo ct Jaroslav Silhavy per i prossimi impegni di Nations League, oggi ha ricevuto i complimenti del suo connazionale Dzenek Zeman. L’ex tecnico di Roma e Pescara, tra le altre, ha parlato così del centrocampista della Sampdoria ai taccuini di sport.cz: «Lo considero un ottimo giocatore». Dalla sua intervista si scopre anche un retroscena di calciomercato: «Voleva venire al Lugano anni fa», spiega Zeman, sulla panchina del club svizzero nella stagione 2015/16.

Una battuta anche su Patrik Schick, ex attaccante blucerchiato che sta facendo fatica ad emergere alla Roma: «Lì giocano con tre attaccanti, ma visto che la punta centrale è Dzeko, lui non ha spazio e non ha trovato la sua posizione in campo». Zeman avanza anche alcune considerazioni sugli intenti di Eusebio Di Francesco, di cui è stato maestro: «Mi sembra che lui non lo volesse, quasi che non sappia cosa farci. Per questo non credo che la Roma per Patrik sia un buon club. Me lo ricordo quando giocava nella Sampdoria ed era un buon giocatore, giocando da centravanti», ha concluso l’allenatore boemo.

Articolo precedente
Colley direttaConvocati Gambia, Colley non c’è: scelta tecnica?
Prossimo articolo
rino foschiFoschi e l’affare La Gumina: «Ho perso l’amicizia di Ferrero e Sabatini»