Fiorentina-Sampdoria 1-2, la moviola: buona prova di Doveri

© foto www.imagephotoagency.it

Tutti gli episodi di Fiorentina-Sampdoria analizzati in diretta minuto per minuto

Seconda tappa della stagione 2017/18 per la Sampdoria che dopo il debutto con rimonta vittoriosa sul Benevento si appresta a scendere in campo all’Artemio Franchi di Firenze per affrontare la Fiorentina di mister Stefano Pioli. Andiamo a vedere insieme e ad analizzare gli episodi dubbi del match.

CLICCA QUI PER SEGUIRE LA DIRETTA DEL MATCH!

Fiorentina-Sampdoria: gli episodi del primo tempo

Dopo un minuto e mezzo l’arbitro opta subito per un cartellino giallo nei confronti di Dennis Praet, autore di un intervento deciso a metà campo ai danni di Biraghi: l’entrata era da dietro e non c’era possibilità di prendere il pallone, giusta la scelta del direttore di gara. Al minuto numero 8 è ancora il belga protagonista con una sgroppata propiziata da un tocco di Ramirez: Praet si incunea in area e con un rimpallo vinto arriva quasi a tu per tu con Sportiello ma Astori riesce con esperienza ad avere la meglio: l’arbitro non ci pensa due volte e opta per non fischiare il rigore, le immagini gli danno ragione, il contatto è leggero e non determinante. Al 27′ brutto intervento di Tomovic ai danni di Caprari: l’azione prosegue e appena viene interrotta arriva immediato il provvedimento per il serbo. Pochi minuti dopo giallo anche per Badelj per un fallo su un folgorante Ramirez che in mezzo a tre è riuscito a trovare il bandolo della matassa: inevitabile. Al 32′ la Samp trova il vantaggio: altro spunto di un ottimo Ramirez, tiro fortissimo su cui Sportiello non può trattenere e comoda ribattuta per Caprari che deposita in rete: posizione regolarissima quella del numero 9 doriano che al momento del tiro del compagno era dietro alla linea difensiva avversaria. Due minuti dopo Tomovic colpisce con un braccio il pallone in piena area di rigore, non c’è VAR che tenga, Doveri assegna il penalty che Quagliarella spara all’incrocio spiazzando il portiere. Sul finire di tempo Tomovic abbozza una trattenuta su Caprari: Mazzoleni lascia correre, qualora fosse stata più accentuata ci sarebbero stati gli estremi per un secondo cartellino giallo.

Fiorentina-Sampdoria: la moviola del secondo tempo

Secondo tempo che parte col botto per la Samp: Ramirez illumina e pesca Caprari che a tu per tu con Sportiello spedisce a lato. Proteste viola ma posizione ancora una volta regolare. All 22′ la Samp prova a uscire dal pressing toscano e ci riesce ma con l’aiuto di un fallo: Mazzoleni ferma il gioco ma il Doria aveva trovato lo sbocco per la quale si poteva lasciar correre. Al 35′ stesso trattamento per Silvestre, autore di un fallo a metà campo: giallo per il difensore al termine dell’azione. Qualche istante dopo Fiorentina vicina al gol del pari ma tutto fermo per un evidente fuorigioco di Simeone sulla ribattuta: il pubblico esulta al successivo gol di Chiesa ma non c’è niente da fare. Al 42′ Doveri ammonisce Chiesa per proteste per un fallo fischiato a favore della Sampdoria su Caprari: ineccepibile la decisione del direttore. Al 47′ Torreira spende il suo cartellino giallo della gara in maniera perfetta: fallo tattico per fermare una possibile ripartenza toscana, meno bene invece Quagliarella un minuto dopo ammonito a sua volta. Il suo giallo è per proteste abbastanza evitabili.

Condividi
Articolo precedente
barretoBarreto dà forfait: problemi alla schiena
Prossimo articolo
Sampdoria calciomercatoFiorentina-Sampdoria 1-2, sintesi e tabellino