Gozzi: «Mai pensato di lasciare l’Entella. Spero che la Samp rimanga in A»

gozzi entella cassano
© foto www.imagephotoagency.it

La classifica attuale non sorride certamente alle genovesi, nonostante l’ultima vittoria del Genoa contro l’Udinese. Più complessa allora la situazione della Sampdoria, reduce dalla sfortunata trasferta di San Siro e prossima ad affrontare il Frosinone in uno scontro diretto che potrebbe valere la salvezza.

 

Il campionato della sua Virtus Entella è invece soddisfacente, ma il presidente Antonio Gozzi spera anche in una ripresa delle due città di Genova: «Ognuno deve andare per la propria strada e non bado alla competizione con Samp e Genoa, spero anzi che restino entrambe in Serie A. Per noi il mantenimento della categoria equivale alla Champions League, dunque non c’è conflitto. Facciamo un lavoro di fondo sui giovani genovesi che non trovano spazio nelle due formazioni e abbiamo dei pullman che contribuiscono ad agevolarli nel loro viaggio. Mi auguro che Ferrero, il quale conosco poco, riesca a essere all’altezza dei propri predecessori e saper gestire la pesante e difficile eredità lasciata da Mantovani e Garrone».

 

Le voci che vorrebbero Gozzi in blucerchiato vengono smentite dal diretto interessato, nel finale della sua intervista ai microfoni di Primocanale: «Sono invenzioni giornalistiche. Non ho mai pensato di allontanarmi dall’Entella perché penso sia il mio orizzonte calcistico ideale. Volpi, per quanto io abbia sentito, ha sempre espresso l’interesse di proseguire con lo Spezia. Dunque mi sembrano veramente indiscrezioni giornalistiche le quali forse nascono dal momento complicato delle genovesi».

Condividi
Articolo precedente
Cordoglio blucerchiato per la scomparsa della madre di Iachini
Prossimo articolo
Pazzini e il sogno salvezza: «Vogliamo compiere un’impresa»