Ivan al capolinea: il sogno Sampdoria si è infranto

ivan
© foto www.imagephotoagency.it

Ivan, da stellina del Settore Giovanile a esubero della prima squadra: una parabola discendente che rischia di compromettere la carriera dello slovacco

Pochi anni fa, un giovanissimo centrocampista della Primavera, minuto ma agonisticamente “cattivo”, faceva faville sulla linea mediana del campo e attirava l’attenzione di staff tecnico della prima squadra e di tifosi per le sue qualità e per il suo forte carattere. Esordiva da titolare in Serie A, poi, nella partita vinta contro il Carpi per 5-2, mostrando tutte le sue capacità di pressing e tenacia – che gli costarono anche un rosso per doppia ammonizione – e guadagnandosi l’ovazione della Sud. Quel ragazzo era, lo si sarà capito, David Ivan: sembrava che la Samp avesse scovato l’ennesimo talento che avrebbe stupito tutti, ma le cose, a due anni di distanza da quel periodo, sono andate in maniera ben diversa. Con il cambio di allenatore – Montella per Zenga –  lo slovacco ha visto sempre meno il campo, fino ad accomodarsi costantemente in panchina.

Lo scorso anno, poi, il prestito al Bari che avrebbe dovuto segnare la sua rinascita, e che si è trasformato invece in una stagione da calvario, fatta di poche presenze e complicata da numerosi infortuni. Quest’anno il classe ’95 non ha trovato alcuna squadra ed è restato alla Samp, con il tecnico Giampaolo che, non apprezzando particolarmente le sue qualità – non lo ha convocato neppure per il ritiro -, non farà mai affidamento sul centrocampista in questa stagione. Ivan resterà così fermo ai box almeno fino a gennaio, magari sarà integrato come fuori quota in Primavera per non perdere l’abitudine a calcare il manto erboso, ma la sua avventura con i colori blucerchiati sembra giunta al capolinea. Nonostante un contratto in scadenza a giugno 2019 con la società di Corte Lambruschini, il centrocampista dovrà trovare nei prossimi mesi una soluzione alternativa per non perdere anche questa stagione, scegliendo magari un club che decida di puntare su di lui per il futuro e che possa così restituirgli un po’ di quella fiducia nei propri mezzi che, giocoforza, in questi ultimi due anni il giovane slovacco ha perso.

1. Il sogno Sampdoria è stato infranto

2. Il sogno Sampdoria è stato infranto

3. Il sogno Sampdoria è stato infranto

4. Il sogno Sampdoria è stato infranto

5. Il sogno Sampdoria è stato infranto

6. Il sogno Sampdoria è stato infranto

7. Il sogno Sampdoria è stato infranto

8. Il sogno Sampdoria è stato infranto

 

Condividi
Articolo precedente
zapata sampdoria5 cose che non sapevi su Zapata
Prossimo articolo
Iannone, ma che dici a Belen? E la Sampdoria risponde – FOTO