Mancini su Eder: «Pensavamo potesse ripetere quanto fatto a Genova»

© foto www.imagephotoagency.it

E’ tempo di risollevare la testa, per l’Inter, che dopo la sconfitta di Marassi contro il Genoa può dire addio al sogno Champions League. Sicuramente la crisi di risultati che nel girone di ritorno ha portato i nerazzurri dalla vetta della classifica fino al quarto posto è dovuta anche alla mancanza di gol realizzati, in primis quelli che ci si aspettava da Eder.

Lo stesso tecnico Roberto Mancini, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della gara con l’Udinese, ha spiegato quanto sarebbero stati importanti i suoi gol nel raggiungimento dell’obiettivo. Purtroppo per loro, però, l’italo-brasiliano è ancora a secco sia di assist che di reti: «Abbiamo preso Eder a gennaio pensando potesse replicare quanto fatto a Genova. C’è sfortuna, anche contro il Milan è andato vicinissimo al gol di testa. Sono situazioni che a volte accadono. Dieci gol in più avrebbero portato più punti».

Condividi
Articolo precedente
Bonazzoli: «Juve? Sono nerazzurro, ma fa piacere essere seguiti da club importanti»
Prossimo articolo
Spinozzi: «Il cuore mi dice che la Lazio riuscirà a battere la Samp»