Montella: «Muriel? Ha grandissimo talento e sta crescendo»

© foto www.imagephotoagency.it

Il Derby della Lanterna numero 111 è tutto della Sampdoria: ben organizzati e con le idee molto chiare i blucerchiati, che hanno portato a casa la stracittadina mettendo a segno tre reti contro i cugini rossoblù.

Importantissimo per la squadra il lavoro del tecnico Montella il quale, direttamente dalla zona mista del L. Ferraris, ha commentato la gara, che ha regalato all’ambiente doriano, oltre a una gioia incredibile, tre punti fondamentali: «Vincere il derby è sempre bello, dà soddisfazione vincerlo in generale, ma forse in questo modo c’è anche qualcosa in più. Noi non ci dobbiamo fermare qui: la squadra è già cresciuta molto come gruppo, ma anche a livello di singoli. Questa sera è stata molto organizzata, ma abbiamo peccato sotto il punto di vista dell’attenzione, perché a volte ci siamo rilassati un po’ troppo. Al di là di questo – ha proseguito l’allenatore – vedo progressi e una squadra che gioca a calcio sempre meglio. C’è da dire che abbiamo speso moltissimo a livello di energie, parlo ad esempio di Eder e Carbonero, ma anche dei centrali di centrocampo, e le sostituzioni che ho operato sono frutto di scelte particolari, derivate soprattutto dall’acciacco di De Silvestri».

«Dopo lo 0-3, abbiamo abbassato un po’ l’attenzione, l’adrenalina, e da lì il Genoa è diventato pericoloso, perché prima oggettivamente mai avevamo subito la spinta rossoblù. Da quel momento la partita è cambiata, e loro tra l’altro sono bravi a livello di temperamento. Ma dentro questa nuova partita il Genoa alla fine non ha creato grandi cose, e i gol sono arrivati da alcuni nostri errori. Muriel e il suo impiego? Il mio compito è quello di far migliorare tutti quanti i giocatori della rosa e lui ha grandissimo talento, sta crescendo molto, ha continuità in allenamento, anche oggi mi è piaciuto molto ma può fare di più, sta migliorando.

I tifosi sono straordinari come sempre, abbiamo vinto con loro, sofferto con loro, anche se gli avversari hanno sofferto di più di noi. Mercato? La volontà della società è quella di migliorare la rosa».

Condividi
Articolo precedente
soriano sampdoriaSoriano: «Il giorno più bello è questo. Avevamo bisogno di tempo»
Prossimo articolo
Eder: «Vittoria che fa bene per il morale: ora abbiamo più fiducia»