Addio Coppa Italia: Giampaolo apre alle cessioni

giampaolo sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia, Giampaolo apre a qualche cessione in vista di gennaio: tre giocatori sul piede di partenza

Dopo la sconfitta contro la Fiorentina che ha sancito l’eliminazione della Sampdoria dalla Coppa Italia, l’allenatore doriano Giampaolo ha così risposto alla domanda del cronista di Rai Sport che gli chiedeva se ritenesse la rosa blucerchiata abbastanza completa e competitiva: «Ho due giocatori per ruolo, quindi penso che la rosa sia completa, anche se bisogna migliorare. Adesso che abbiamo una sola competizione, tre giocatori per ruolo sono anche troppi». Anche in questo caso, Giampaolo è stato ben chiaro: con il solo campionato da onorare, i giocatori attualmente in rosa alla Sampdoria sono troppi. Nello specifico, l’abbandono della corsa alla coppa nazionale dovrà dunque essere d’impulso per la cessione di almeno tre giocatori che fino ad oggi non hanno trovato spazio.

Considerando la difesa, sono presenti due giocatori per ruolo dappertutto, tranne sulla corsia sinistra, dove gli interpreti sono tre: l’indiziato numero uno a partire è naturalmente Dodô, che non ha ancora giocato nemmeno un minuto in stagione. Non sarà facile trovare una destinazione per il brasiliano, l’ipotesi più probabile potrebbe essere un prestito nella speranza che l’ex Inter si rilanci. a centrocampo, invece, la partenza riguarderà David Ivan, mai nei piani di Giampaolo e pronto a scendere in Serie B, e Filip Djuricic, i cui rapporti con il tecnico blucerchiato sembrano essersi guastati ormai da tempo. Difficile immaginare poi ulteriori partenze, soprattutto fra i big, date le rassicurazioni ormai quasi quotidiane della dirigenza sulla volontà di mantenere la rosa competitiva. Ma, come normale, se dovessero arrivare offerte interessanti verranno ascoltate, soprattutto adesso che la Sampdoria, che può disporre di una rosa piuttosto ampia e variegata, avrà una sola competizione cui far fronte.