Ferrari in attesa, l’agente: «Ci perderebbe solo la Samp, deve muoversi»

ferrari sampdoria
© foto Valentina Martini

Esclusiva Sampnews24 – Giovanni Bia, agente di Gian Marco Ferrari: «La Samp deve muoversi, Torino e Lazio gli girano intorno. Non si può pensare di partire con Andersen e Colley in Serie A»

Sono di oggi pomeriggio le dichiarazioni dell’ad del Sassuolo Giovanni Carnevali che, parlando della situazione di Gian Marco Ferrari, difensore in prestito alla Sampdoria, ha così commentato un possibile riscatto da parte dei blucerchiati: «Non penso lo eserciteranno, quindi tornerà al Sassuolo. 13 milioni di euro è la cifra pattuita lo scorso anno e rappresenta il valore del giocatore», ha sottolineato il dirigente neroverde ai microfoni di RMC Sport. Da Genova vogliono abbassare la cifra del riscatto a circa 10 milioni, ma il Sassuolo sembra opporre resistenza e non intende venir meno agli accordi già presi. Chi la spunterà in questo braccio di ferro, solo il tempo potrà dirlo.

Per fare chiarezza sulla situazione, la nostra redazione ha contattato in esclusiva Giovanni Bia, agente di Ferrari, che ha risposto alle parole di Carnevali: «E’ ovvio che stanno bluffando, è il gioco delle parti. Ci perderebbe solo la Sampdoria, e non penso sia così stupida da perdere un giocatore di livello come Ferrari. La prossima stagione deve giocare in Serie A, non può pensare di partire con una coppia centrale composta da Andersen e, se arriverà, Colley, dato che Silvestre ormai è in partenza. Giampaolo richiede tre mesi solo per imparare i movimenti – ricorda l’agente – mentre Gian Marco è già dentro gli schemi. La Sampdoria ha già pagato 1,5 milioni per il prestito e 850mila euro d’ingaggio al ragazzo (1,7 milioni lordi, ndr) quindi non credo se lo lascerà scappare perché ci perderebbe».

Di certo, se la Sampdoria non troverà un accordo con il Sassuolo, le pretendenti al cartellino di Ferrari non mancheranno: «Il Torino e la Lazio gli stanno girando intorno – svela Bia ai nostri microfoni -. Se arrivano loro con 11-12 milioni di euro, o una squadra inglese con 20? La Sampdoria punterà fino all’ultimo ad abbassare il prezzo, non vuole pagarlo 13 milioni, ma il Sassuolo non cederà facilmente e non è escluso che possa anche tenerlo con sè, se la Samp non troverà l’accordo per riscattarlo. A loro va bene così: hanno guadagnato dei soldi dal prestito, si sono levati per un anno il suo ingaggio e adesso avrebbero indietro un giocatore pronto. La Sampdoria dovrà muoversi se lo vuole – conclude – a metà mese penso ci saranno novità».

Articolo precedente
bonato udinesePradè e Pecini ai saluti: la Sampdoria pensa a Bonato
Prossimo articolo
ferrero sampdoria bogliascoAddio a Corte Lambruschini: la Sampdoria cambia sede