AIC, Calcagno: «Due settimane di ritiro. No dei calciatori alla quarantena»

calciatori Calcagno
© foto www.imagephotoagency.it

Il vicepresidente dell’AIC Calcagno: «Calciatori dicono sì al ritiro, ma di due settimane»

Ai microfoni di Radio Punto Nuovo, il vicepresidente dell’AIC Umberto Calcagno ha parlato dei punti più dibattuti del protocollo per la ripresa della Serie A.

«I calciatori sono disposti ad andare in ritiro, per quelle due settimane che erano state concordate. Il problema resta la questione della quarantena. È impensabile che, tra oltre cinquecento calciatori, non esca un nuovo positivo nei prossimi mesi», ha concluso Calcagno.