Belec scalda i motori: titolare contro la sua Inter?

© foto SampTV

Vid Belec, arrivato alla Sampdoria nell’ultimo giorno di mercato, pronto all’esordio: domenica arriva l’Inter, dove disputò le giovanili

La notizia dell’assenza in gruppo di Viviano negli allenamenti di ieri, perché costretto ad un programma personalizzato a causa del riacutizzarsi della lombalgia, ha messo in allerta Vid Belec. Il portiere, arrivato in blucerchiato nell’ultimo giorno del mercato invernale, è pronto a sostituire il collega qualora non riesca a recuperare totalmente dagli acciacchi fisici che lo stanno tormentando. Domenica, al “Ferraris“, arriverà l’Inter, vecchia conoscenza dell’estremo difensore sloveno. Se il Dio del calcio sentenzierà l’assenza di Viviano, Belec si troverà faccia a faccia con il suo passato con il compito di dover difendere la porta blucerchiata dall’attacco nerazzurro. Dei tanti ex, che faranno il loro ingresso in campo, Belec è forse il più inaspettato: il portiere infatti ha fatto la trafila delle giovanili vestendo la maglia nerazzurra. Sono passati più di dieci anni da quando fu prelevato dalla nazionale slovena per far parte della Primavera dell’Inter, ha giocato prima con gli allievi, poi ha partecipato al Torneo di Viareggio, vincendolo, nel 2008 ed è entrato nel giro della prima squadra nel 2009. Si è allenato con Francesco Toldo, Julio Cesar, e Paolo Orlandoni, alternandosi tra prima squadra e Primavera, nell’albo d’oro – come annotazione finale -, risulta tra i giocatori che hanno conquistato il triplete, sebbene non fece mai il suo ingresso in campo. Il sanguigno portiere scalda i motori e si tiene pronto in attesa di sapere se potrà provare a dare un dispiacere alla sua ex squadra.

Articolo precedente
Zapata azzarda il paragone: «Tifosi della Samp come quelli sudamericani»
Prossimo articolo
brozovic inter-sampdoriaSampdoria, stai attenta: non è la stessa Inter