Bologna, Mihajlovic: «Giocato meglio della Sampdoria. Ferrero? É un amico»

Mihajlovic Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Sinisa Mihajlovic commenta la prestazione della sua squadra contro la Sampdoria: le parole del tecnico del Bologna

Sinisa Mihajlovic, allenatore del Bologna, commenta la prestazione dei rossoblù contro la Sampdoria ai microfoni di Sky Sport.

PRESTAZIONE – «Sono sempre stato sereno e continuo ad esserlo. Abbiamo tre punti in più dello scorso anno, lo scorso anno su otto partite abbiamo incontrato Roma e Lazio più due retrocesse. Quest’anno abbiamo giocato contro Milan, Lazio, Sassuolo e Napoli per questo abbiamo fatto meglio. Nella vita quando tu semini bene, devi raccogliere. Era arrivato il momento di raccogliere e siamo stati bravi. Abbiamo preso gol su calcio d’angolo ma abbiamo vinto meritatamente. Abbiamo giocato meglio della Sampdoria».

ORSOLINI – «Orsolini prima mi ha fatto arrabbiare, poi mi ha fatto felice. Se sbagliava pure quel gol da mezzo metro era da mandarlo a piedi a Bologna. Con il Napoli era più difficile di questo gol qua».

PARTITA – «Non abbiamo rischiato nulla. Abbiamo preso gol su una palla inattiva. Dopo aver fatto il secondo gol non siamo stati in campo, quello non mi è piaciuto. Abbiamo fatto passaggi sbagliati rischiando di prendere gol, dovevamo chiuderla. Invece ci siamo impauriti e non abbiamo giocato. Penso che comunque la vittoria sia meritata».

GOL SUBITI – «Non posso dire che non mi dispiace di aver preso gol. Oggi però abbiamo preso gol su un tiro in porta. A noi purtroppo ogni occasione che capita all’avversario è gol. L’importante è farne uno più dell’avversario».

FERRERO – «Ho sempre buone sensazioni, non parto mai sconfitto. Penso sempre di poterla vincere contro chiunque. Il Ferraris è casa mia, non ci sono i tifosi e mi dispiace perché è uno dei pochi stadi all’inglese. È fatto bene, senti il calore del pubblico. Quando vengo qui è sempre casa. C’è il mio amico Massimo Ferrero e lo staff della Sampdoria, è sempre un piacere tornare»