Connettiti con noi

Calciomercato

Calciomercato Sampdoria: la strategia dei blucerchiati per gennaio

Pubblicato

su

Calciomercato Sampdoria: ecco cosa serve ai blucerchiati nella prossima sessione invernale

L’inizio della prossima finestra di calciomercato si avvicina e anche in casa Sampdoria è tempo di riflessioni. Vista la complessa situazione a livello societario è difficile immaginarsi colpi sensazionali, ma il direttore sportivo Daniele Faggiano dovrà comunque lavorare su piccoli accorgimenti. In alcuni ruoli, infatti, la squadra di Roberto D’Aversa è parsa piuttosto scoperta, anche a causa di pesanti assenze per infortunio.

Il più evidente è sicuramente la fascia sinistra di centrocampo: nelle ultime settimane è stato adattato in quella posizione Morten Thorsby, ma è evidente come dall’infortunio di Mikkel Damsgaard il ruolo sia stato estremamente scoperto. Prima del norvegese, in quelle posizioni di sono alternati Valerio Verre, Kristoffer Askildsen e Riccardo Ciervo, ma senza grandi risultati. Anche perché tutti e tre erano fuori ruolo. Visto che le condizioni del gioiello danese rappresentano ancora un’incognita, trovare una valida alternativa sulla fascia sinistra potrebbe quindi essere il primo punto di partenza.

Sempre parlando di alternative, Nicola Murru e Fabio Depaoli – ancora una volta – non hanno convinto. Sia per l’ex Cagliari che per l’ex Atalanta si prospetta una nuova cessione, che potrebbe arrivare sia in prestito che a titolo definitivo. Nel caso che una delle due (oppure entrambe) si concretizzasse, la dirigenza dovrebbe quindi cercare delle alternative ai terzini, in modo da consentire a Bartosz Bereszynski e a Tommaso Augello di poter rifiatare più frequentemente.

Non è poi da escludere che la società voglia rimpiazzare l’assenza di Omar Colley intervenendo sul mercato. Il centrale blucerchiato, infatti, partirà nei prossimi giorni con la nazionale del Gambia per disputare la Coppa d’Africa 2022. A causa della durata della competizione e della quarantena alla quale dovrà sottoporsi una volta rientrato in Italia, D’Aversa dovrà fare a meno di lui per almeno quattro partite (che potrebbero anche salire a sei). Affianco a Maya Yoshida, si dovrebbero alternare Julian Chabot, Alex Ferrari e Radu Dragusin. Se questi tre non dovessero dare le giuste garanzie, però, la società potrebbe anche decidere di intervenire sul mercato.