Connettiti con noi

News

Sampdoria, il primo mercato di Faggiano: meglio le uscite. Giudizio rimandato

Pubblicato

su

Il primo mercato di Faggiano alla Sampdoria: bene lo sfoltimento della rosa, ci si aspettava qualche idea in più. Parola al campo

Massimo Ferrero ha aspettato per più di un mese l’arrivo di Daniele Faggiano alla Sampdoria. Il direttore sportivo ha ricevuto prima di tutto il compito di sfoltire una rosa che aveva troppi giocatori ed un monte ingaggio elevato per le casse delle società. Sembra, a giochi fatti, che la missione sia stata compiuta dopo la cessione di Jeison Murillo di ieri sera. Rimane solo Ronaldo Vieira, ma solo per problemi sorti duranti le visite mediche con lo Sheffield United. A lasciare più scettici è il giudizio sulle entrate.

Faggiano, nella sua carriera, è stato protagonista di importanti operazioni, da certezze italiane a scommesse straniere. In questa sessione, la prima alla Sampdoria, il ds è stato totalmente bloccato, visto che le mosse blucerchiate sono arrivate soltanto a poche ore dalla chiusura del mercato. La collaborazione con Carlo Osti non è decollata nel cercare di rinforzare la rosa, per questo gli arrivi di Francesco Caputo dal Sassuolo; di Mohamed Ihattaren e Radu Dragusin dalla Juventus; di Riccardo Ciervo dalla Roma non fanno altro che obbligare ad attendere il giudizio del campo, rimandando l’ex Parma, nella speranza che siano i risultati a dargli ragione.