Roma, 24 ore per convincere Schick: Inter indispettita

Schick sampdoria
© foto Valentina Martini

Roma e Sampdoria hanno raggiunto l’accordo, manca solamente la risposta di Schick: tensione con l’Inter dopo il dietrofront

Può dirsi vicina alla conclusione la telenovela legata a Patrik Schick. La Sampdoria ha raggiunto un accordo di massima con la Roma sulla base di 38 milioni di euro, comprensivi di bonus, pagabili in tre anni e a mancare è solamente la risposta del diretto interessato. L’attaccante ceco si è preso 24 ore per fare le proprie valutazioni e decidere, spinto sia da un messaggio di Francesco Totti sia dalle parole del suo agente Pavel Paska che, dopo aver sostenuto un incontro con la dirigenza giallorossa all’hotel Le Meridien di Montecarlo, è approdato in Liguria per illustrate al proprio assistito la proposta. Filtra ottimismo, alla fine Schick accetterà la Roma e rinuncerà definitivamente all’Inter.

Dal canto loro, i nerazzurri si sono indispettiti per il comportamento osservato dalla Sampdoria: malgrado le operazioni effettuate insieme negli anni passati, agevolandosi vicendevolmente, non si sarebbero mai aspettati un dietrofront così netto. L’Inter, riporta Sky Sport, dichiara di aver coccolato Schick nel momento del rifiuto della Juventus, facendosi trovare sempre presente, pronta a soddisfare ogni sua necessità. La duplice intesa era stata ottenuta, le cifre sarebbero state pressoché identiche. C’è tensione, dunque, ma la ferma intenzione del Doria di cedere il classe ’96 alla Roma non subirà stravolgimenti.