Connettiti con noi

Hanno Detto

CdA Sampdoria, Panconi: «Mai stato il braccio destro di Ferrero»

Pubblicato

su

CdA Sampdoria, Panconi commenta la nomina e precisa i suoi rapporti con Massimo Ferrero: le sue parole

Gianni Panconi, nuovo membro del CdA della Sampdoria, ha commentato la nomina a membro del Consiglio d’Amministrazione e ha chiarito la natura dei suoi rapporti con Massimo Ferrero. Le parole a Primocanale.it.

TIFOSO SAMPDORIA«Mio padre è ricordato come un grande tifoso, per il modo colorito con cui esprimeva la sua passione, ma è stato direttore sanitario della Asl di Savona per molti anni».

NOMINA«Io accettando la nomina nel CdA della Sampdoria lascio un incarico prestigioso in Ernst & Young, di cui sono anche azionista. Venderò le mie quote per assumere responsabilità nella Sampdoria, come un atto di amore e per estinguere un debito con la memoria di Paolo Mantovani: nella mia vita mi sono sempre ispirato ai suoi valori. Mi accosto a questo incarico con prudenza e rispetto per la storia della Sampdoria a cui voglio bene, faremo di tutto e di più per la società. È una situazione difficile ma ci sono tutti gli elementi per venirne fuori».

NO BRACCIO DESTRO FERRERO«Tengo a precisare di non essere mai stato il ‘braccio destro di Ferrero‘. Semplicemente come Ernst & Young ho assistito la Sampdoria nella gestione del debito. Ora questo ruolo, che mi porta a rinunciare a tutto il resto. Spero di tornare a fare il mio lavoro dopo aver aiutato la Sampdoria a tornare a far bene. Ora è il momento per tutti di stringersi attorno alla Sampdoria per il suo bene».