Cessione Samp, Aquilor c’è: pronto nuovo rilancio

ferrero sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Cessione Sampdoria, Ferrero nicchia. Con Vialli si può chiudere subito, ma Aquilor resta in corsa e rimodula la propria offerta

Il presidente Massimo Ferrero ha ribadito che la Sampdoria vale almeno 160 milioni di euro e che, per il momento, le offerte ricevute dai potenziali acquirenti (ma soprattutto quella pervenuta da York Capital Management) sono di molto inferiori. A quelle cifre, come puntualizzato dal patron doriano, la cessione non potrà mai avvenire. Sebbene questa sia la posizione del presidente Ferrero, non cessano le voci che darebbero già per trovato l’accordo e indicherebbero lunedì come giorno in cui verranno apposte le ultime firme sui documenti.

Lo scenario potrebbe ancora cambiare perché Aquilor è pronta a rimodulare la sua offerta, tentando di battere quella della cordata rappresentata da Gianluca Vialli. Secondo quanto riporta il Secolo XIX, il fondo depositerà ad inizio settimana sul tavolo di Corte Lambruschini una nuova proposta che andrebbe a ritoccare di qualche milione la parte fissa. Se con Vialli il closing può essere immediato, con Aquilor i tempi dovrebbero allungarsi ancora di qualche settimana.