Cessione Samp, Dinan sblocca la trattativa

Dinan York Capital
© foto www.imagephotoagency.it

Dinan entra in prima persona nella trattativa per l’acquisto della Sampdoria: l’accordo di massima è già stato trovato, le firme slitteranno di qualche giorno

Il pessimismo che si è addensato ieri sulla trattativa per la cessione della Sampdoria potrebbe presto lasciare posto a una nuova ventata di speranza. Speranza di una chiusura rapida e definitiva, che porterebbe finalmente la società doriana nelle mani di York Capital e, soprattutto, di Gianluca Vialli. Sì, perché la sensazione che serpeggiava ieri era che i tempi del closing si stessero allungando notevolmente, per due motivi principali: l’entrata in scena dell’advisor, Mediobanca, chiamata a verificare l’effettiva convenienza delle offerte giunte sulla scrivania di Massimo Ferrero; e la scrupolosità degli americani, ancora impegnati in una serie di valutazioni economiche che non hanno ancora permesso l’invio di una proposta ufficiale.

A tentare di dare un’accelerata alla trattativa, secondo Primocanale, è però intervenuto Jamie Dinan in persona, leader di York Capital Management. Il CEO dell’hedge fund, descritto nei giorni scorsi come altamente interessato a rilevare le quote di maggioranza del club, sarebbe stato decisivo nel dare impulso a una nuova offerta da circa 100 milioni, cifra che avrebbe trovato gradimento da parte dell’attuale proprietà blucerchiata. La firma non potrà essere apposta nell’immediato sui contratti a causa di alcuni cavilli burocratici – esposizione debitoria e metodi di pagamento – che ancora vanno sistemati. Ma, nella sostanza, secondo l’emittente genovese l’accordo di massima è già stato trovato. Tanto che Ferrero, con i soldi incassati dalla cessione, potrà risolvere qualche pendenza economica relativa ai suoi cinema. Insomma, anche se le firme slitteranno di qualche giorno, ormai si può dire che, a meno di clamorosi intoppi – che non sembrano certo profilarsi all’orizzonte -, la prossima stagione della Sampdoria inizierà sotto una nuova gestione societaria.