Cessione Samp, incontro a Londra (senza Ferrero). E su Vialli…

ferrero sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Nonostante le smentite, la trattativa per la cessione della Sampdoria è viva: mercoledì l’incontro decisivo a Londra

Le smentite di rito sono arrivate sia da parte del presidente Massimo Ferrero che del vicepresidente Antonio Romei, i quali hanno confermato la volontà di non cedere la Sampdoria. Le voci su una possibile vendita del club blucerchiato però continuano incessanti: secondo l’edizione genovese di Repubblica, infatti, domani sarebbe in programma un incontro a Londra fra il fondo americano intenzionato a comprare la società e la proprietà blucerchiata, rappresentata per l’occasione da Antonio Romei e Paolo Fiorentino – che ha già curato il passaggio di un altro club italiano in mani americane, la Roma a James Pallotta.

A questo summit dovrebbe partecipare anche Gianluca Vialli, che è stato scelto dai compratori americani per fare da garante nei confronti della squadra e delle tifoseria del club genovese. A suggerire il fatto che la trattativa, a dispetto delle smentite, sia calda, sta non solo il fatto che lo stesso Vialli stia tentennando nell’accettare il ruolo di capo delegazione della nazionale, ma anche le parole del presidente della FIGC Gabriele Gravina, che ha chiaramente fatto allusione alla possibilità che l’ex attaccante possa diventare a breve presidente di una squadra di Serie A.

La novità rivelata dal quotidiano genovese sarebbe però un’altra: il fondo intenzionato ad acquistare la Sampdoria potrebbe non essere americano – il nome che era circolato nelle settimane scorse era quello di Oaktree – ma potrebbe essere costituito da una cordata di imprenditori italiani e stranieri. Giornata cruciale per capire che tipo di sviluppo prenderanno le cose sarà quella di domani, mercoledì: se gli aspiranti compratori riusciranno a convincere la proprietà blucerchiata circa il prezzo, i metodi di pagamento e l’affidabilità del gruppo stesso, la trattativa potrebbe andare avanti. Diversamente, è probabile che Romei e Fiorentino chiudano ogni spazio di trattativa e che dunque la cessione salti definitivamente.


VUOI RESTARE AGGIORNATO SULLA SAMPDORIA? SCARICA LA NOSTRA APP!