Sampdoria-Pescara, le pagelle: Kownacki incisivo, Sala sfortunato

kownacki sampdoria
© foto Valentina Martini

Coppa Italia, Sampdoria-Pescara: le pagelle. Kownacki è l’uomo in più per Giampaolo, buona prova per Capezzi e Murru

CLICCA QUI PER LA SINTESI E IL TABELLINO

Puggioni 7 – È obbligato a fare da spettatore per gran parte del primo tempo ma quando viene chiamato in causa esegue ottime parate, facendosi trovare sempre pronto. Il ritornello si ripete anche nel secondo tempo con parate e interventi precisi, peccato per la deviazione di Sala che lo inganna e gli fa subire una rete.

Sala 6 – Il Pescara dal suo lato propone il tenace Benali, qualche duello che il blucerchiato gestisce egregiamente. Nel secondo tempo Pigliacelli pesca Benali che non perde tempo e calcia, Sala devia il pallone ingannando Puggioni.

Silvestre 7 – Il solito mix di attenzione, controllo ed esperienza (dal 36′ st Andersen 6 – Buon esordio per il giovane difensore blucerchiato, la sua prestazione viene impreziosita dall’anticipo su Benali e da alcuni movimenti tecnico-tattici che danno la sensazione che abbia già capito cosa vorrà Giampaolo da lui).

Regini 7 – Torna in campo dopo un periodo di panchina forzata, chiusure precise, nessuna sbavatura per il capitano blucerchiato.

Murru 7 – Mette in campo qualche buono spunto per l’attacco, difensivamente parlando si fa trovare pronto. Nel secondo tempo subisce spesso le trattenute e i falli degli avversari ma non si perde d’animo cercando di far salire la squadra.

Verre 7 – Riscatta la prestazione sottotono di Bologna, l’assist per il gol siglato da Kownacki impreziosisce il suo primo tempo.

Capezzi 7 – Il gesto tecnico più significativo è la bella punizione battuta sul finale del primo tempo. Gestione della gara buona che significa una carta in più nel mazzo di Giampaolo.

Praet 7 – Il suo ritorno in campo alza la qualità di tutta la squadra. Nel secondo tempo sembra patire un fastidio all’inguine ma continua a offrire un’ottima prestazione.

Ramirez 8 – Le sue qualità sono indiscutibili e, contro il Pescara, arriva il secondo gol con la maglia blucerchiata. Viene sostituito all’intervallo ma la sua prestazione nel primo tempo è assolutamente ottima. (dal 1′ st. Alvarez 7 Falcidiato dai falli degli avversari, si rende pericoloso in due situazioni e fa girare la squadra come un orologio svizzero).

Caprari 8 – L’attaccante non patisce il dover affrontare la sua ex squadra e più di una volta si rende pericoloso. Il gol arriva, ma non l’esultanza, come era prevedibile, per rispetto dell’avversario (dal 31′ st. Djuricic 6 – Non è mai facile entrare in partita dopo tanti mesi di inattività sul campo, al netto degli allenamenti, ma oggi si fa trovare pronto e fa intravedere cose molto buone).

Kownacki 8 – È l’uomo della Coppa Italia, visto che con il Foggia aveva già lasciato il suo timbro. Quinta marcatura totale con la maglia della Sampdoria indosso, una garanzia per Giampaolo.