De Zerbi sorride alla Samp: «Stimo Giampaolo. Quagliarella come Ronaldo»

De Zerbi Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico del Sassuolo presenta in conferenza stampa la sfida contro la Sampdoria: «Stimo Giampaolo, ma vorrei vincere»

SASSUOLO-SAMPDORIA: LE PROBABILI FORMAZIONI
SASSUOLO-SAMPDORIA: I CONVOCATI
SASSUOLO-SAMPDORIA IN STREAMING

Il tecnico del Sassuolo Roberto De Zerbi ha presentato in conferenza stampa la sfida di domani contro la Sampdoria: «È una partita dal coefficiente di difficoltà uguale e identico a quello di Napoli e Milan, perché la Sampdoria è una squadra molto organizzata. Noi dovremo affrontarla come le altre e vorremmo vincere perché non sempre chi gioca meglio vince, ma alla lunga è giusto riscuotere quello che si è prodotto nelle ultime gare e quando giocheremo meno bene potremmo essere premiati. Stimo Giampaolo, è un amico e ci eravamo ripromessi di andare a cena, ma non c’è mai tempo. Per me, che sono più giovane di lui, è un allenatore dal quale prendere spunto perché è da un po’ che allena e nel tempo è riuscito a evolversi».

Gli elogi sono anche per Fabio Quagliarella: «Ha la stessa fame di Cristiano Ronaldo, può fare due gol e voler fare il terzo a tutti i costi, non si accontenta mai. Le qualità non bastano, se non hai forza e valori non riesci a stare così ad alto livello per tanto tempo». L’attenzione si sposta poi sui singoli: «Magnanelli e Rogerio non ci saranno. Difesa a tre? Può essere, ma col Cagliari che gioca con il 4-3-1-2 abbiamo giocato a quattro e l’assenza di Rogerio potrebbe farci spostare. Se non troviamo la superiorità dietro, la troviamo sulle fasce, conta avere l’atteggiamento giusto per fare la partita e vincere».