Di Francesco e i summit di mercato: «Cerchiamo situazioni valide»

Linetty Di Francesco Sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Il tecnico della Sampdoria commenta la doppia amichevole contro il Real Vicenza: «Giocate interessanti, siamo cresciuti»

SAMPDORIA A-REAL VICENZA A 3-0: TUTTI I GOL
SAMPDORIA B-REAL VICENZA B 8-2: TUTTI I GOL

Il tecnico Eusebio Di Francesco ha commentato le prestazioni della Sampdoria durante la doppia amichevole contro il Real Vicenza: «La prima squadra è risultata più compatta e noi più imballati, siamo cresciuti alla distanza. Ho visto giocate interessanti specialmente nel secondo tempo, quando abbiamo osato e rischiato. La squadra mi è piaciuta, siamo cresciuti tantissimo. Per quanto riguarda l’altra gara, i ragazzi si sono mossi bene ma sono stati facilitati dal fatto che gli avversari avessero meno qualità. Stiamo lavorando in un certo modo, ma è normale non avere ancora collaudato alcuni meccanismi di gioco. Sarei preoccupato se funzionasse già tutto. Se vogliamo tutto e subito, qualcosa non torna».

L’attenzione si sposta poi sui singoli: «Bahlouli è un ragazzo interessante, deve ancora costruirsi ma io ho bisogno di giocatori davanti perché abbiamo delle carenze. Ha fatto un gran gol, ma mi sono piaciuti di più quelli di Ramirez perché sono situazioni che abbiamo provato. Jankto e Bereszynski? Sto facendo delle valutazioni per necessità, durante l’anno può accadere di avere defezioni e dover correre ai ripari. Oggi non c’erano Chabot e Regini per infortunio, Murru aveva un piccolo problema. Mancando tre giocatori ho dovuto alternare i giocatori». E sui colloqui con Romei e Osti: «Sono situazioni top secret in maniera relativa – ha concluso Di Francesco ai microfoni di Telenord – è normale che stiamo cercando delle situazioni valide sia in entrata che in uscita».