Diritti tv 2018/19: ecco quanto guadagna la Sampdoria

diritti tv
© foto Db Torino 25/08/2018 - campionato di calcio Serie A / Juventus-Lazio / foto Daniele Buffa/Image Sport nella foto: telecamere

Il sito Calcio e Finanza ha simulato i potenziali ricavi di ciascuna società di Serie A nel campionato in corso: Sampdoria all’ottavo posto

Tra l’ipotesi di una cessione societaria e il calciomercato che avanza, tengono banco in casa Sampdoria le questioni economiche. Notizie rassicuranti e positive arrivano dalle proiezioni del sito Calcio e Finanza, che ha voluto simulare i potenziali ricavi di ogni singolo club di Serie A dopo l’accordo stipulato tra Sky e DAZN per il triennio 2018/21. I diritti tv, che complessivamente dovrebbero aggirarsi intorno a 1,41 miliardi di euro annui, di cui 1,150 da ripartire tra i venti club del campionato italiano seguendo un criterio così definito: il 50% diviso in parti uguali, il 20% in base ai tifosi (12% dagli spettatori allo stadio, 8% dall’audience televisivo), il 15% in base ai risultati dell’ultima stagione, il 10% in base all’ultimo quinquennio e il 5% in base alla storia.

In tal senso, la Sampdoria si piazza all’ottavo posto della classifica, appena dietro alle grandi squadre che dominano la Serie A, con 60,5 milioni di euro. La parte uguale corrisponde a 28,8 milioni di euro, grazie ai tifosi entrano nelle casse doriane 9,3 milioni di euro e alla storia, invece, 4,1 milioni di euro. Passando poi alle prestazioni sul campo, gli introiti riservati alla società blucerchiata sono pari a 6 milioni di euro per il quinquennio precedente e 12,3 milioni di euro per i risultati ottenuti al termine dello scorso campionato.


La classifica completa

Juventus 85,3
Inter 83,7
Milan 77,3
Napoli 77,0
Roma 71,4
Lazio 68,3
Fiorentina 65,2
Sampdoria 60,5
Atalanta 56,9
Torino 56,6
Genoa 52,3
Sassuolo 51,4
Cagliari 47,0
Bologna 46,4
Udinese 45,7
Parma 45,5
Empoli 41,8
Spal 40,8
Chievo 40,4
Frosinone 36,5


VUOI RESTARE AGGIORNATO SULLA SAMPDORIA? SCARICA LA NOSTRA APP!