Dudek lancia Kownacki: «Lo voglio con la Polonia»

kownacki sampdoria
© foto Valentina Martini

L’ex portiere della Polonia Jerzy Dudek sponsorizza il passaggio in prima squadra di Kownacki: «Basta U21, deve giocare in Nazionale maggiore»

Fatta eccezione per la partita di sabato contro le Isole Faroe, in cui ha nuovamente segnato ma anche rimediato un’espulsione, il bilancio di Dawid Kownacki con la Polonia U21 è fin qui più che positivo. Capitano e bomber della squadra guidata dal ct Michniewicz, il giovane talento della Sampdoria sta cominciando a guadagnarsi notorietà anche nel calcio italiano – già 3 i suoi gol con la maglia blucerchiata – e in patria, complici le condizioni disastrose in cui versa attualmente il reparto offensivo, c’è chi spinge per un suo passaggio in Nazionale maggiore. Jerzy Dudek, ex portiere del Liverpool e della Polonia, ha dichiarato fiducia totale nel classe ’97: «Wilczek non ha colto l’occasione e, con il dovuto rispetto per lui, penso che sia arrivato il momento di metterlo fuori rosa. Ha 29 anni, non andrà migliorandosi, e la partita di Varsavia ha dimostrato che non è un attaccante adatto a giocare ai massimi livelli», ha dichiarato severamente al termine della recente amichevole contro l’Uruguay, pareggiata per 0-0 dalla selezione biancorossa.

«Mi sorprende che Kownacki sia ancora in U21 – ha proseguito Dudek – quando ci sono Lewandowski e Milik infortunati in prima squadra. L’attaccante della Sampdoria deve giocare per la Polonia il prima possibile: ogni partita senza di lui è una perdita di tempo, perché la forma di Milik dopo il recupero sarà una grande incognita, e non penso che spunterà di punto in bianco un altro attaccante di livello per disputare i prossimi Mondiali». Una voce autorevole, quella di Dudek, che potrebbe valere una convocazione da parte del ct Adam Nawalka, che dalla Sampdoria ha già avuto riscontri positivi sia con Karol Linetty che con Bartosz Bereszynski. Kownacki, nel caso, disputerebbe comunque il suo ultimo Europeo di categoria con l’U21 polacca, ma avrebbe in più l’onore di poter partecipare a Russia 2018 e rappresentare nella competizione più importante i colori della sua nazione.

Articolo precedente
giaccherini napoli calciomercato sampdoriaGiaccherini via da Napoli, c’è la Samp: alto il rischio ricatto
Prossimo articolo
bonazzoli SampdoriaBonazzoli, che sfortuna: tre azioni e nessun gol