Ekdal conferma: «Ho preso una manata in faccia»

ekdal inter-sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Il gol del 2-1 dell’Inter era da annullare? Giampaolo furioso per un fallo su Ekdal, lo svedese conferma: «Manata in faccia»

Ancora una volta, la Sampdoria “è bella ma non balla”, per citare Marco Giampaolo. I blucerchiati tornano dalla sfida di San Siro contro l’Inter con zero punti in tasca e tanto rammarico per un risultato ingiusto, alla luce della buona prova offerta. Lo ha ribadito anche il tecnico doriano nel post-partita, nero in volto perché convinto che il 2-1 dei nerazzurri firmato Nainggolan fosse da annullare: «Sono particolarmente arrabbiato perché sul gol del 2-1, sulla rimessa laterale di Dalbert, c’è stato un fallo clamoroso ai danni di Ekdal, che sarebbe stato da punire con un calcio di punizione a nostro favore e invece è stato assegnato il calcio d’angolo da cui poi abbiamo subìto gol».

A confermare la versione di Giampaolo è stato lo stesso centrocampista svedese, che ha raccontato quei momenti prima del nuovo (e definitivo) vantaggio nerazzurro: «Ho sentito una manata sulla faccia – ha spiegato Ekdal ai taccuini de Il Secolo XIX – sono anche andato dall’arbitro a farglielo notare. Di più che potevo fare?». È bastata un’evidente carica non sanzionata di Ivan Perisic ai danni del numero 6 blucerchiato per decretare il tracollo della Samp, che adesso – come sottolineato da Nicola Murru – dovrà obbligatoriamente tornare a far punti domenica prossima contro il Cagliari.