Faggiano chiude alla Sampdoria: «Resto al Parma»

faggiano parma
© foto www.imagephotoagency.it

Parma, il ds Faggiano chiude le porte alla Sampdoria: «Resto qui, l’amicizia è sacra»

Il ds del Parma Daniele Faggiano, accostato nelle ultime ore anche alla Sampdoria in vista della prossima stagione, ha rilasciato una lunga intervista ai taccuini di tuttomercatoweb.com, spaziando dal suo futuro alla ripresa della Serie A.

FUTURO – «Mi vedo al Parma. Le voci fanno piacere, ma da altre parti ci sono amici che lavorano e per me l’amicizia è sacra. Resto al Parma».

CALCIOMERCATO – «Usciremo con le ossa rotte. Sarà un mercato ridimensionato, di fantasia e tanti prestiti. Non sarà semplice. Per gli incontri? Ci adegueremo a tutto. Ci si arrangerà ugualmente, stando distanti. Sicuramente gli ultimi giorni bisognerà fare il meno possibile, anche se non sarà facile».

PROPOSTA – «Secondo me, senza particolari problematiche, si potrebbero far allenare i calciatori un’ora a testa al centro sportivo. Ma magari noi che facciamo calcio e non ci occupiamo delle epidemie, sottovalutiamo altri problemi che il ministro Spadafora e chi deve prendere le decisioni hanno sicuramente valutato. 22 giocatori possono andare al parco separati ognuno per conto proprio e con le misure di sicurezza a correre, ma non al centro sportivo. Anche se qui a Parma il sindaco ha chiuso i parchi fino al 17 maggio. Ovviamente, andare al parco qui è diverso rispetto a Palermo, Lecce o Napoli dove c’è una curva epidemiologica diversa».

RIPRESA SERIE A – «Sono per il bene di tutti e per la sicurezza. Sono per il fare, non per la confusione. Siamo pronti a tutto, ma prima sappiamo e meglio è».